Info Utili

Rc Auto, cosa sono la coassicurazione diretta e quella indiretta?

Quando si sceglie una polizza assicurativa per la propria auto le opzioni da tenere in considerazione sono molteplici. Una di queste è la coassicurazione, ma bisogna fare attenzione

Non è sempre vero che per assicurare la propria auto è necessario scegliere una compagnia assicuratrice. In alcuni casi, infatti, la RC auto e la copertura assicurativa possono essere offerte contemporaneamente da due o più società assicuratrici. Si tratta della cosiddetta coassicurazione, una polizza che offre al proprietario del veicolo una protezione “ordinaria” anche se il suo funzionamento non è esattamente standard. Come vedremo in dettaglio tra poco, infatti, in caso di coassicurazione il risarcimento passerà attraverso canali differenti rispetto a quelli cui si è abituati.

Inoltre, vale la pena sottolineare il fatto che non esiste un solo tipo di coassicurazione. Solitamente, infatti, si è soliti distinguere tra coassicurazione diretta e coassicurazione indiretta. E, come è semplice immaginare, si tratta di due prodotti assicurativi estremamente differenti, che comportano obblighi e adempimenti diversi l’uno dall’altro. Scopriamo, dunque, che cos’è la coassicurazione e quali sono le differenze tra la coassicurazione diretta e la coassicurazione indiretta.

Che cos’è la coassicurazione

In ambito assicurativo, si parla di RC Auto coassicurazione quando un automobilista sottoscrive la stessa polizza con diverse compagnie. L’oggetto delle diverse polizze, infatti, è il medesimo –incidenti, o furto e incendio, o dagli atti di vandalismo e così via – ma la copertura del rischio verrà divisa in maniera proporzionale tra le varie compagnie assicuratrici scelte. Ad esempio, una polizza di coassicurazione della propria auto potrà essere divisa equamente tra due società; oppure scegliere una compagnia come principale e “dividere” il rischio al 60 e 40% (0 55-45, o ancora 70-30 e così via).

La coassicurazione comporta un cambio anche per quel che riguarda gli eventuali risarcimenti dovuti a un sinistro, al furto del veicolo o al suo danneggiamento. Ogni compagnia con la quale si è sottoscritto un contratto, infatti, sarà chiamata a risarcire in proporzione al suo “peso”. Se, ad esempio, i costi di riparazione in seguito a un sinistro sono di 1.000 euro e si ha una coassicurazione RC Auto divisa al 60% e 40%, la prima compagnia dovrà risarcire 600 euro mentre la seconda verserà i restanti 400 euro.

Va sottolineato che una coassicurazione ha costi superiori a una normale polizza RC Auto: si dovranno infatti stipulare due o più coperture assicurative, con un inevitabile aumento dei costi sostenuti per l’assicurazione auto. Insomma, non è la scelta migliore se si vuole ridurre il costo della Rc Auto. Allo stesso tempo, però, la coassicurazione garantisce anche diversi vantaggi, come una maggiore sicurezza se si dovesse essere vittima di un incidente stradale o si dovesse subire il furto del veicolo.

Coassicurazione diretta e indiretta: cosa sono e differenze

Come accennato inizialmente, non esiste un solo tipo di coassicurazione. In base alle scelte e agli adempimenti dell’automobilista, infatti, si distingue tra coassicurazione diretta e coassicurazione indiretta.

  • Che cos’è la coassicurazione diretta. La coassicurazione è diretta quando tutte le coperture sono raccolte in un’unica polizza assicurativa, divisa tra le varie società in base a quanto previsto dal contratto
  • Che cos’è la coassicurazione indiretta. La coassicurazione indiretta, invece, prevede che l’automobilista sottoscriva in autonomia diversi contratti di assicurazione con il numero di compagnie che preferisce. In questo caso, però, le polizze saranno divise e non raccolte in un unico contratto come accade nella coassicurazione diretta

La differenza tra le due tipologie di coassicurazione, dunque, sta tutta nelle modalità di sottoscrizione delle polizze. Se nel momento del risarcimento gli effetti sono gli stessi (ognuna delle società assicuratrici sarà chiamata a rimborsare in forma proporzionale al proprio “peso”) la gestione delle polizze è completamente differente. Nella coassicurazione diretta, infatti, si ha a che fare con un solo contratto; nella coassicurazione indiretta il proprietario del veicolo dovrà sottoscrivere diverse polizze contemporaneamente, rendendo più complessa la gestione delle stesse.

tag
rc-auto