Info Utili

Cosa ci dice il numero di telaio di un’auto?

Il numero di telaio, o VIN, è una sequenza alfanumerica che indica moltissime informazioni riguardanti il veicolo: impariamo a leggerlo

Il numero identificativo della produzione di veicoli è quello che chiamiamo VIN e che ci può fornire molte informazioni inerenti il mezzo stesso; ovviamente bisogna sapere che cosa indicano i vari simboli del numero di telaio. Vediamo insieme che cosa ci può dire questa particolare sequenza alfanumerica.

Scopri cosa si cela dietro il numero di telaio

Le cifre che compongono il VIN, numero di telaio, per molte persone sono una sorta di sequenza misteriosa di numeri e lettere, non sono in tanti a conoscerne infatti il significato. Eppure sono davvero tante le informazioni che si possono conoscere attraverso il numero di telaio di un’auto o di una moto. Vediamo perché è importante sapere il numero di telaio di un mezzo e che cosa indicano le cifre del VIN che sono stampate sui documenti e punzonate sul telaio.

Numero di telaio: cosa indicano le cifre del VIN

Il significato di VIN è Vehicle Identification Number, si tratta di un numero che è composto da una sequenza di 17 caratteri (numeri e lettere) che racchiudono tutte le caratteristiche produttive del veicolo. Questo è il motivo per cui gli autoriparatori usano il numero di telaio per non fare errori quando devono sostituire dei pezzi, assicurandosi quindi che i ricambi da procurare siano quelli corretti.

Altro punto fondamentale: il numero di telaio viene anche usato come unico mezzo per identificare un veicolo e distinguerlo dagli altri. Il VIN punzonato sul telaio dell’auto (o della moto) deve corrispondere a quello che troviamo sul parabrezza e stampato sul libretto del veicolo, al riquadro due lettera E, è fondamentale per i controlli su strada o in fase di revisione. Vediamo nel dettaglio che cosa indicano le lettere e i numeri del telaio. La prima cosa da fare per una più facile comprensione è distinguere 3 parti principali: il WMI, VDS, VIS, ognuna con un significato specifico.

Numero di telaio: il codice del costruttore

La prima parte è quella del WMI (World Manufacter Identifier), identificativo SAE del costruttore. Si tratta dei primi tre caratteri del numero di telaio a partire da sinistra e indicano il Paese del costruttore (la prima cifra) e la Casa costruttrice del mezzo (le altre due). Le lettere (o numeri) sono le seguenti:

  • Z: Italia;
  • W: Germania;
  • V: Francia;
  • J: Giappone;
  • Y: Svezia;
  • T: Repubblica Ceca;
  • S: Inghilterra;
  • 1: USA;
  • 2: Canada;
  • 3: Messico.

Ad ogni Casa corrisponde anche un numero identificativo internazionale, che leggiamo nella seconda e terza cifra del numero di telaio. Vediamo alcuni esempi:

  • FA: Fiat;
  • AR: Alfa Romeo;
  • OL: Opel;
  • LA: Lancia.

Numero di telaio: caratteristiche costruttive del veicolo

VDS, Vehicle Descriptor Section, sono i numeri dalla quarta all’ottava cifra che cui aiutando a identificare le caratteristiche costruttive del mezzo, anche la presenza di eventuali dispositivi di sicurezza. Ad ogni cifra corrisponde un significato preciso:

  • la cifra 4 indica la tipologia di carrozzeria;
  • la cifra 5 il motore;
  • la cifra 6 la serie;
  • la cifra 7 le dotazioni di sicurezza;
  • la cifra 8 il modello.

Numero di telaio e optional auto

Infine c’è il VIS, Vehicle Identifier Section, ultima sequenza separata da una cifra di controllo (posizione 9) che va dal carattere 10 al 17 del numero di telaio. Qui sono indicate tutte le specifiche costruttive per quanto riguarda gli optional, i sistemi e l’allestimento specifici della vettura.