Info Utili

Controlli auto prima di un viaggio: tutte le verifiche che occorre eseguire

State programmando un lungo viaggio in auto? Allora è il caso mettere in agenda anche dei controlli ad alcune componenti che, più di altre, potrebbero risentire dei chilometri percorsi

Nonostante ci siano mezzi di trasporto più comodi, veloci e, sotto alcuni punti di vista, meno stressanti, il viaggio in auto conserva ancora oggi un grandissimo fascino su moltissime persone. Sarà forse per la possibilità di poter scoprire nuove località e fermarsi ogni volta che si vuole per esplorare i dintorni. Oppure perché consente di “viaggiare slow”, adattando i tempi del viaggio alle proprie necessità.

Qualunque sia la ragione che ci porta a preferire i road trip, sappiamo tutti che prima di un viaggio è necessario effettuare dei controlli sulla propria auto, in modo da poter partire in sicurezza e senza il rischio di ritrovarsi in panne a metà strada. Un’eventualità di cui faremmo a meno tutti, ovviamente, ma che purtroppo non può essere esclusa a priori. Per questo, prima di fare il pieno e mettersi al volante, è più che consigliabile fare alcuni controlli auto.

Revisione, bollo, patente e assicurazione

I primi controlli auto da fare prima di un viaggio non sono però di natura meccanica, quanto più burocratica. Bisogna infatti verificare che la revisione del veicolo non sia scaduta, che tutti i bolli siano stati pagati, che la patente non sia scaduta e di essere in regola con il pagamento del premio RC Auto.

Il primo e l’ultimo punto, in particolare, sono i più rilevanti, per il buon esito del viaggio: se una pattuglia della Polizia stradale, dei Carabinieri o della Polizia municipale dovesse fermarci per un controllo, infatti, non rischieremmo solo una multa (anche piuttosto salata), ma dovremmo mettere anticipatamente fine al nostro viaggio. Il codice della strada, infatti, prevede il sequestro del veicolo, con tutto ciò che ne consegue a livello amministrativo e legale.

Controlli auto: pressione degli pneumatici e battistrada

Passando, invece, all’auto, meritano dei controlli approfonditi gli pneumatici. Spesso, infatti, basta una ruota un po’ sgonfia o con qualche problema ai battistrada per ritrovarsi improvvisamente fermi sul ciglio della strada in attesa di un carro attrezzi o del meccanico. Per quanto riguarda la pressione degli pneumatici è necessario controllare le indicazioni della casa costruttrice, così da evitare di gonfiare troppo (o troppo poco) le ruote.

Per il battistrada, invece, si può far riferimento a ciò che dice il codice della strada: la profondità minima consentita per circolare è di 1,6 millimetri, anche se è consigliabile accertarsi che sia quanto meno il doppio. Inoltre, perdete qualche minuto per un’approfondita ispezione visiva, per verificare che non ci sia qualche piccolo bozzetto sulle spalle, che vorrebbe dire che le fibre dello pneumatico stanno iniziando a sfaldarsi.

Controllare il livello di acqua e olio

Un lungo viaggio in auto mette inevitabilmente a dura prova le componenti del veicolo. Per questo, tra i controlli auto da effettuare prima di partire non possono mancare quelli relativi ai livelli dei liquidi del motore e del climatizzatore. Valutate, dunque, quale sia il livello dell’olio e quello del liquido refrigerante e, in caso di problemi, rivolgetevi al vostro meccanico di fiducia.

Una piccola rabboccatina al liquido dei tergicristalli, poi, permetterà di poter viaggiare con il parabrezza sempre pulito, così da poter avere sempre un’ottima visuale della strada.

Controlli auto: l’impianto frenante

Prima di partire per un viaggio in auto va valutato anche lo stato dell’impianto frenante. Anche in questo caso, ovviamente, sarà necessario rivolgersi a dei professionisti, che potranno verificare se le pasticche, il liquido dell’impianto e tutte le altre componenti sono in “perfetta forma” o se, invece, è necessario un intervento più approfondito.

Test di luci e fari

Fari (anteriori e posteriori) e luci di direzione dovrebbero essere controllate prima di ogni viaggio, così da poterne verificare che funzionino correttamente. Anche se il più delle volte non ce ne rendiamo conto, fari e frecce sono tra i più importanti dispositivi di sicurezza di un veicolo.