Info Utili

Consigli utili per evitare il furto dell’auto

Gli esperti spiegano quali sono i modi migliori e i trucchi per evitare i furti d'auto, scoraggiando i ladri e proteggendo al meglio la propria macchina

Purtroppo i furti d’auto sono sempre troppo alti in Italia. In alcuni periodi il numero di vetture rubate sembra scendere, ma poi è sempre pronto a risalire, a causa dei malviventi che vivono proprio di questo. Rubano macchine, le rivendono all’estero oppure le smontano e creano un ‘mercato nero’ dei pezzi di ricambio. Lo scorso anno, a causa del lockdown che ci ha lasciati tutti bloccati in casa senza poter uscire per mesi (marzo, aprile, maggio 2020) per contenere i contagi da Covid-19, anche i malviventi hanno dovuto fermarsi, per poi riprendere coi furti subito dopo.

È una piaga che a anni interessa l’Italia (e non solo) e anche la percentuale di ritrovamenti è ancora bassa, nonostante le nuove tecniche e tecnologie anche nelle mani delle Forze dell’Ordine. Vediamo quali sono alcuni dei migliori consigli pratici e utili da parte degli esperti, che danno indicazioni per limitare i rischi di furto.

Evitare i furti d’auto: consigli utili per limitare i rischi

Vediamo un elenco di accorgimenti utili per diminuire il rischio di furto:

  • parcheggiare sempre l’auto in luoghi non isolati e incustoditi, non lasciare mai le chiavi inserite con il motore acceso, nemmeno se devi allontanarti improvvisamente e solo per alcuni secondi;
  • chiudere sempre finestrini e tettuccio, non lasciare il minimo spiraglio, i ladri potrebbero infatti approfittarne per introdursi;
  • se lasci l’auto parcheggiata per diversi giorni senza utilizzarla, soprattutto d’estate quando non vai al lavoro oppure se ti allontani da casa con altri mezzi, controlla o fai controllare quotidianamente a qualcuno che la tua vettura sia sempre nel luogo in cui l’hai parcheggiata. Infatti la denuncia di un eventuale furto d’auto fatta nell’immediato, soprattutto se il veicolo ha un dispositivo di rilevamento hi-tech, potrebbe rivelarsi decisiva per il ritrovamento del mezzo rubato (dopo le 48 ore dal furto, secondo gli esperti, le possibilità di ritrovamento diminuiscono drasticamente);
  • fai attenzione al luogo in cui parcheggi, cambia di frequente quello quotidiano (i ladri infatti osservano le abitudini prima di colpire) e verifica che non ci siano vetri o altri segnali che possono indicare atti di vandalismo o furto;
  • quando chiudi l’auto a distanza con la smart key, per esempio se vai al centro commerciale o in qualsiasi altro luogo, controlla però che la chiusura delle portiere sia avvenuta con successo. Potrebbero esserci dei ladri appostati nelle vicinanze in grado di disturbare il segnale con dei potenti dispositivi, l’auto potrebbe quindi essere rimasta aperta, dando la possibilità ai malviventi di salire e rubarla;
  • altro consiglio molto utile è quello di usare un antifurto meccanico per proteggere la macchina, oppure uno hi-tech. Il primo scoraggia i ladri ‘vecchio stampo’, il secondo invece è molto prezioso e allontana i ladri più tecnologici, oppure consente di ritrovare poi il mezzo una volta rubato;
  • attenzione a dove lasci le chiavi dell’auto, è possibile custodirla in un ‘card protector’ che evita il rischio di blocchi o clonazione (questi sono i più moderni e diffusi furti di oggi);
  • infine, non dimenticare le truffe messe a segno dai furfanti che vogliono rubare una macchina. Ci sono infatti ladri che usano il trucchetto del finto incidente, rompendo appositamente lo specchietto della loro auto, o rovinandola con dei sassi o ancora simulando un lieve tamponamento, per far scendere dalla macchina il proprietario e rubargli il veicolo da sotto il naso. Sembra impossibile, eppure accade davvero!