Info Utili

I consigli per posizionare al meglio i tuoi specchietti in auto

Gli specchietti retrovisori sono indispensabili per poter viaggiare avendo sempre una buona visuale dietro e da parte al veicolo: come regolarli

Regolare gli specchietti retrovisori dell’auto è molto importante durante la guida, si tratta infatti degli strumenti indispensabili per vedere cosa succede dietro e di lato al veicolo, senza dover girare la testa. Fondamentale il ruolo degli specchietti, soprattutto sulle strade di città, caratterizzate spesso da traffico intenso, ma anche su quelle dove si viaggia a velocità più elevate, come superstrade e autostrade.

A che cosa servono gli specchietti retrovisori in auto?

Grazie alla presenza degli specchietti è possibile dare solo un’occhiata veloce a destra o sinistra, oppure al centro, per capire che cosa sta succedendo dietro alla propria auto o ai lati. Indispensabile per sapere quando è possibile svoltare e sorpassare, ma anche nelle manovre di parcheggio e retromarcia. Come abbiamo detto però, per poter svolgere al meglio la loro funzione, gli specchietti retrovisori della macchina devono assolutamente essere regolati alla perfezione. Vediamo cosa bisogna fare.

Come regolare gli specchietti retrovisori dell’auto

Durante l’esame di guida la regolazione degli specchietti è un’azione determinante per il conseguimento della patente, è di fondamentale importanza, elemento preliminare alla partenza del veicolo. Chi non sistema gli specchietti retrovisori prima di immettersi in strada potrebbe essere bocciato durante il suo esame.

Come sistemare gli specchietti laterali

Oggi sono regolabili elettronicamente tramite degli appositi pulsanti che generalmente si trovano alla sinistra del conducente, vicino ai comandi dei finestrini o sulla parte bassa della plancia. Ci sono casi in cui invece si procede ancora con la regolazione manuale degli specchietti laterali dell’auto, quindi dovrebbe essere presente una levetta interna della macchina, e nelle vetture più datate addirittura è possibile sistemare gli specchietti esclusivamente abbassando i finestrini.

Gli specchietti retrovisori dell’auto devono garantire la maggiore visibilità possibile. Per regolare quello di sinistra bisogna cercare di inserire il parafango sinistro o la coda dell’auto nella visuale, stessa identica cosa per lo specchietto di destra, che si può provare anche a puntare leggermente verso il basso per agevolare i parcheggi su questo lato. Con questa strategia di regolazione il conducente può ottenere un’ottimale vista sulle corsie laterali.

Regolare lo specchietto centrale

Questa tipologia di specchietto ha sempre una regolazione manuale, il conducente lo deve sistemare in modo da consentire la piena e integrale visuale sul lunotto posteriore. Questo permette di avere una visione completa della strada che si trova dietro la propria macchina e di tutti i veicoli che circolano, entro i limiti delle misure dello specchietto stesso e l’ampiezza del lunotto.

Specchietti retrovisori ben regolati: cosa si vede

Regolare gli specchietti della macchina alla perfezione consente di eliminare i cosiddetti punti morti o angoli ciechi, ovvero quelle zone e parti di strada che non sono visibili nemmeno guardando congiuntamente in tutti e tre gli specchietti. Punti ciechi pericolosi perché possono nascondere ostacoli durante la marcia e/o i parcheggi.

Come provare la buona regolazione dello specchietto

C’è un trucco che consente di verificare di aver regolato in maniera corretta lo specchietto dell’auto: controllare che la vettura in sorpasso non sparisca mai totalmente dalla visuale, passando dallo specchietto centrale a quello di sinistra in maniera graduale, senza mai scomparire.

Fai sempre attenzione alle zone buie, all’angolo cieco: come già detto infatti rimangono sempre dei punti morti dietro l’auto, anche se minimi, non si ha infatti il pieno controllo del mezzo. Per questo motivo raccomandiamo di prestare la massima attenzione.