Info Utili

Alcuni consigli fai da te per profumare l’auto

All'interno della propria auto, per cause differenti, è possibile che si formino cattivi odori: tienila sempre pulita e scopri come profumarla al meglio

L’abitacolo dell’auto può prendere un odore sgradevole, e le cause sono differenti. La prima in assoluto è il fumo della sigaretta in macchina, ma anche trasportare animali domestici, oppure la puzza dei tappetini pregni d’acqua quando piove, la vettura che rimane chiusa per molto tempo, possono essere altri motivi che creano la formazione di cattivo odore in auto. Vediamo alcuni consigli utili per profumare la propria auto e assorbire gli odori sgradevoli con rimedi naturali, ma che possono rivelarsi molto efficaci.

Auto profumata: cosa fare

La prima cosa da fare per evitare la formazione di odori sgradevoli nell’abitacolo è senza dubbio fare una pulizia a intervalli regolari e completa. Bisogna eliminare lo sporco, i detriti sedimentati, la polvere, aspirare sedili e tappetini e ogni angolo in cui si possono accumulare briciole, peli, capelli o sostanze che non vediamo, formando a lungo andare muffe maleodoranti.

Assorbire gli odori dell’abitacolo con il bicarbonato

Se anche dopo la pulizia dell’auto rimane la puzza di umidità nell’abitacolo, dovuta ai tessuti che sono stati a lungo bagnati, allora il primo consiglio è quello di arieggiare per bene l’ambiente. Un’alternativa molto efficace invece è l’utilizzo del bicarbonato, che assorbe gli odori. Basta metterlo in una ciotola e lasciarlo per una notte intera sui tappetini o sul cruscotto, è molto semplice, ma la sostanza è in grado di eliminare o comunque ridurre l’intensità degli odori più sgradevoli. Il bicarbonato non entra in contatto coi tessuti dell’auto e quindi non può rovinarli.

Le palline in legno per profumare gli interni auto

Per deodorare l’abitacolo dell’auto con metodi fai da te ci sono anche le palline di legno profumate, che aiutano a eliminare i cattivi odori di umidità, muffa, fumo e altro. Si possono tenere nel vano della portiera, oppure nei cassetti, nel portavivande, nel posacenere o in qualsiasi altro angolo sicuro. Si possono comprare palline in legno già profumate, oppure possiamo realizzarle con delle essenze comodamente a casa.

Ci sono delle tipologie di legno, come per esempio il sandalo, che hanno una nota olfattiva molto gradevole in natura, altrimenti basta usare delle essenze profumate.

I sacchetti profumati per eliminare i cattivi odori dall’auto

Gli stessi sacchettini di cotone che si possono usare per profumare gli armadi possono essere molto utili anche per la macchina. Basta crearli con dei lembi di stoffa cuciti su tre lati, lasciando quello superiore aperto e infilandovi lavanda o altri fiori o sostanze profumate a piacere. Alcune persone usano le bucce d’arancio o le foglie di the. In alternativa si possono usare dei batuffoli di cotone imbevuti di essenze.

I sacchettini possono essere posti in qualsiasi angolo dell’abitacolo della macchina; altrimenti si possono creare, col cotone o col feltro, dei profumatori da appendere allo specchietto retrovisore, come i classici alberelli che troviamo in commercio (tra l’altro efficaci). Anche in questo caso basta saper cucire delle piccole creazioni in cotone o feltro e usare delle gocce di oli essenziali, in base ai propri gusti.

Si possono scegliere forme e fantasie differenti, a piacere, e infine si fa un foro in alto per poter appendere il profumatore fai da te con un nastrino colorato allo specchietto. Una volta che la creazione è terminata, basta inumidirla con alcune gocce di essenza, in base ai propri gusti, dai profumi più delicati ai più forti.