Info Utili

Come si vende un’automobile all’asta?

La vendita di automobili all'asta è una pratica dedicata ad esperti e appassionati, ma non solo: scopri tutte le informazioni utili

Per comprare una vettura ad un prezzo conveniente, l’asta potrebbe essere uno strumento molto efficace e utile, dove trovare appunto delle occasioni a buon mercato. Vediamo però come funziona il meccanismo delle aste e quello che bisogna sapere a riguardo.

Asta privata: come vendere l’auto

La prima cosa da sottolineare, se non siete esperti dell’argomento è che parliamo di aste private e non di aste giudiziarie; c’è quindi la volontà del venditore di mettere all’asta il suo veicolo, non è obbligato alla vendita coattiva da parte dell’autorità giudiziaria (si procede solitamente a causa di debiti non pagati).

Per vendere un’auto all’asta servono:

  • una delle principali case d’aste, che può essere generalista o specializzata nella vendita di auto d’epoca o storiche;
  • oppure ricorrere a piattaforme online di vendita di auto all’asta.

Auto all’asta: vendita online

Sul web è possibile trovare molti siti che si occupano di vendita di auto all’asta. È vero che i passaggi per partecipare possono essere diversi a seconda della piattaforma scelta, ma la logica sottostante i processi volti ad agevolare il collocamento della vettura dovrebbe sempre essere la stessa.

In genere si procede con una registrazione gratuita al sito, inserendo i propri dati e iniziando a proporre i propri veicoli. È ovvio che è importante inserire tutte le informazioni fondamentali riguardanti il mezzo:

  • brand;
  • modello;
  • descrizione completa del veicolo;
  • colore e altri elementi estetici;
  • eventuali danni;
  • chilometri percorsi:
  • e altro ancora.

Ovviamente è necessario inserire quante più foto possibili per illustrare al meglio l’auto, poi il prezzo di riserva e la base d’asta. Su alcune piattaforme si può scegliere autonomamente la data dell’asta, su altre invece bisogna attendere ‘in coda’.

Aggiudicazione dell’auto all’asta

Nel momento in cui l’asta arriva a scadenza, può succedere che:

  • non sia stata fatta nessuna offerta oppure solo offerte inferiori al minimo previsto dal proprietario del veicolo: in questo caso il venditore quindi può rinnovare l’asta oppure rinunciarvi;
  • se invece vengono fatte differenti offerte valide, allora il proprietario riceve tramite mail tutti i contatti del maggiore offerente per poter concludere la vendita.

Asta privata: come creare l’inserzione online

Alcuni consigli utili per vendere la propria auto all’asta:

  • innanzitutto migliora il suo aspetto estetico, chiaramente una bella auto attrae molto di più e quindi le possibilità di ricevere più offerte aumentano. Una vettura ben tenuta e curata ovviamente agevola la vendita. Prima di pubblicare le foto quindi procedi con una profonda pulizia di interni ed esterni e una lucidata a tutti i dettagli che andrai a fotografare e pubblicare sul sito;
  • accompagna la descrizione del veicolo sul sito con delle foto professionali. Il primo approccio della vendita avviene online, quindi le immagini pubblicate sul sito sono fondamentali per attrarre acquirenti;
  • non pensare mai di esagerare, piuttosto pubblica più immagini, ma non restare a corto. Chi è interessato all’auto in vendita vuole vedere più fotografie possibili e maggiori dettagli prima di decidere il da farsi; essendo un’asta online non ha la possibilità di vedere prima la macchina dal vivo, non dimenticarlo;
  • E infine, quando scrivi la tua inserzione, inserisci tutti i dettagli assolutamente utili e indispensabili e arricchisci di più informazioni possibili l’annuncio, in modo da descrivere tutte le caratteristiche della macchina. Sottolinea chiaramente i suoi punti di forza, racconta ‘la storia’ del veicolo.