Info Utili

Come si sostituisce il liquido freni in una moto?

Ogni motociclista può decidere di cambiare il liquido dei freni della sua moto autonomamente: vediamo quali sono i passaggi da seguire

Il liquido dei freni di una moto è un elemento di fondamentale importanza per la salute del mezzo, e fare il cambio e/o rabbocco autonomamente in realtà è molto più semplice di quanto si possa pensare. Si tratta di un’operazione assolutamente necessaria periodicamente, il tempo infatti ne compromette la qualità e l’intero impianto frenante può soffrirne.

Per chi non ha manualità e dimestichezza con questa tipologia di lavori, il consiglio è quello di far eseguire l’operazione di cambio liquido dei freni ad un meccanico professionista. Se invece avete pazienza, tempo e una buona manualità, seguite i nostri consigli qui di seguito per operare in semplicità sulla vostra due ruote.

Quanto costa cambiare il liquido dei freni della moto

La cosa importante è possedere già tutti i giusti attrezzi, in questo caso il costo del cambio liquido freni corrisponde a quello che serve per comprare un barattolo nuovo presso un negozio specializzato in articoli per auto e moto. Il prezzo può variare a seconda del tipo di prodotto e del marchio, si passa infatti da liquidi base da 3 euro ad un massimo di 30 euro per prodotti racing DOT.5.

Il nostro consiglio è sempre quello di controllare il libretto d’uso e manutenzione della moto per sapere quale tipologia di liquido dovete usare nella vostra due ruote, senza correre alcun rischio. Attenzione: usate anche un kit di spurgo freni, che può essere molto utile per rendere l’operazione più semplice (in genere costa sui 20 euro circa) e non dimenticatevi di tenere con voi, durante l’operazione, della carta asciuga tutto, un paio di guanti, un cacciavite a stella e una chiave fissa sulla valvola di spurgo.

Quando cambiare il liquido dei freni della moto

I tempi da rispettare sono scritti nel manuale d’uso e manutenzione del veicolo; in ogni caso, guardando il livello del serbatoio sul manubrio (o vicino al freno posteriore) è possibile capire se bisogna provvedere a un cambio o rabbocco: se è vicino al minimo, bisogna metterci mano.

Attenzione: il liquido dei freni può rovinare le superfici verniciate in modo irreparabile. Per questo motivo sarebbe bene coprire manubrio, serbatoio e tutte le superfici con degli stracci durante l’operazione di cambio liquido.

Come procedere al cambio liquido freni

Se decidete di fare il cambio liquido freni da soli, allora:

  • innanzitutto la moto deve stare dritta;
  • dovete togliere il coperchio del contenitore che solitamente è chiuso da una o più viti;
  • posizionate la giusta chiave alla valvola di spurgo (generalmente tra gli 8 e i 10 mm) in modo da essere pronti ad allentarla di qualche grado;
  • togliete la piccola membrana che trovate sulla pinza e posizionateci il tubo in gomma;
  • fate pressione sulla leva e aprite la valvola;
  • quando il liquido smette di uscire richiudete bene la valvola e lasciate la leva;
  • fate più volte gli stessi passaggi, aggiungendo il nuovo liquido dei freni nella vaschetta.

Il colore del nuovo liquido dei freni della moto è più chiaro di quello vecchio, non preoccupatevi se vedete la differenza. Una volta chiusa la valvola, controllate che il livello nel serbatoio sia sopra al minimo e rilasciate la leva del freno. Le moto oggi hanno quasi tutte il doppio disco anteriore, quindi ripetete il processo anche per l’altra pinza, nello stesso identico modo.

tag
moto