Info Utili

Come si toglie la ruggine dal disco del freno dell’auto

La ruggine che 'attacca' i dischi del freno dell'auto può compromettere la funzionalità dell'impianto frenante dell'auto: come è possibile eliminarla

Il sistema frenante è senza alcun dubbio uno degli elementi di sicurezza attiva di un’auto tra i più importanti. È formato da dischi e pastiglie, materiali di attrito, che ovviamente hanno bisogno di una buona manutenzione, per poter funzionare sempre al meglio, e della sostituzione periodica, perché col tempo si usurano.

I dischi freno sono la parte a disco dell’impianto frenante, come il nome stesso suggerisce, componente che si muove con la ruota, di fondamentale importanza per quanto riguarda la potenza frenante di un veicolo, e anche dal punto di vista dell’utilizzo e della guidabilità dell’auto stessa. Che cosa succede quando si forma la ruggine e come eliminarla.

Di che materiale sono fatti i dischi freno dell’auto

Possono essere realizzati in materiali differenti:

  • dischi freno in ghisa, che troviamo più spesso sulle nostre macchine;
  • dischi in acciaio, inossidabile o al carbonio;
  • dischi in carbonio;
  • in alluminio;
  • in ceramica;
  • in carboceramica;
  • dischi in materiali metallici particolari, che vengono rinforzati con delle particelle o delle fibre specifiche.

Anche la forma dei dischi freno dell’automobile può cambiare, ed essere:

  • disco pieno, quelli che troviamo su quasi tutte le moto e le macchine;
  • disco a margherita, usato invece solo nel settore motociclistico;
  • disco ventilato con superficie lista, forata, baffata o segmentale.

Il problema della ruggine sui dischi freno

Parliamo dei dischi freni auto, elemento fondamentale dell’impianto frenante di una vettura, che con il tempo si usura e può deteriorarsi. In particolare, a causa di pioggia, neve, condizioni atmosferiche avverse e forte umidità, si possono ricoprire di ruggine, molto fastidiosa, che ne può compromettere le funzionalità. Nel caso fosse possibile, il nostro consiglio è sempre quello di parcheggiare l’auto al coperto, nel garage di casa oppure in uno dei parcheggi custoditi più vicini (ad esempio quando si va al lavoro), altrimenti coprire l’auto usando un telo apposito. Questi accorgimenti servono a riparare il veicolo dalla pioggia e da altre precipitazioni che, cadendo, possono appunto provocare il fenomeno della ruggine, dovuto all’ossidazione dei dischi dei freni dell’auto. Nel caso in cui però dovesse formarsi della ruggine sui dischi, come è possibile andare ad eliminarla, facendoli tornare a splendere, senza rovinarli? Vediamo come fare.

Ruggine sui dischi dei freni dell’auto: come è possibile rimuoverla autonomamente

Nel caso in cui la ruggine ricopra la parte lucida del disco, allora in genere basta una frenata per eliminarla. Se invece il fenomeno di corrosione dovuto ad acqua e umidità interessa il bordo dei dischi dei freni auto o ancora il mozzo, per rimuovere le parti arrugginite è necessario occuparsene manualmente, per non rischiare danneggiamenti irrimediabili all’intero disco.

I passaggi utili per rimuovere la ruggine:

  • per prima corsa è necessario smontare la ruota e togliere il disco, solo in questo modo infatti è possibile riuscire ad operare con estrema facilità;
  • una volta arrivati a questo punto, allora bisogna avere con sé della carta abrasiva e una spazzola metallica;
  • è possibile così andare ad eliminare la ruggine, ricordandosi di ricoprire le parti vicine alla superficie interessata con carta di giornale, per poi poter verniciare il disco e riportarlo al suo aspetto originale.

Tutto molto semplice, e alla portata di ognuno. Il nostro consiglio è prendersi sempre cura della propria macchina, per rendersi eventualmente conto della presenza di ruggine e rimuoverla, prima che rovini altre componenti del veicolo e l’aspetto generale dell’auto.