Info Utili

Come si sfoderano correttamente i sedili di un’auto

Sfoderare i sedili dell'auto non è un'operazione semplice, è importante seguire tutti i passaggi utili per non sbagliare: vediamo come fare

Credits: iStock

Sfoderare i sedili dell’auto non è un’operazione difficile, anzi. Ma la prima cosa da sapere è senza dubbio come smontarli, questa è la parte più difficoltosa. Ogni auto ha dei sistemi di aggancio differenti, che variano appunto da modello a modello, ed è per questo motivo che non è facile fornire una guida generale sull’argomento.

Il consiglio che ci sentiamo di dare a chiunque è quello di consultare il manuale della propria vettura prima di iniziare a smontare i sedili. Nel caso in cui non ne abbiate uno, dovete sapere che online si trova la versione web per tutti. Le Case automobilistiche infatti la lasciano disponibile per tutti con download gratuito.

Smontaggio dei sedili dell’auto: come procedere

Nella maggior parte dei casi è fondamentale avere una leva di montaggio apposita per procedere con quest’operazione. Si tratta di un utensile che deve essere infilato tra il telaio del sedile e il rivestimento stesso e che serve per aprire i naselli di arresto e quindi dare la possibilità di rimuovere la fodera e l’imbottitura. Infatti, senza divaricare i naselli, non si riesce a sfoderare alcun sedile: non si riuscirebbero a staccare né il rivestimento del telaio né l’imbottitura.

Per le auto che hanno i sedili anteriori rivestiti di fodere divise in due parti, è necessario procedere prima rimuovendo la fodera della parte inferiore, ovvero quella che troviamo sulla zona in cui ci sediamo (dove poggiamo il sedere). In seguito è possibile andare a sfoderare anche la parte alta del sedile, quella dove – quando siamo seduti – appoggiamo la schiena. Attenzione: prima di iniziare con questa tipologia di interventi, qualsiasi sia l’auto in vostro possesso, alzate il sedile al massimo. Solo in questo modo riuscirete a facilitare il vostro lavoro, avendo più spazio per tutte le fasi di smontaggio e montaggio.

Nella porzione parallela alla portiera, quella che si trova all’estremità del sedile, in genere trovate due viti. È necessario svitarle e rimuovere la plastica, eliminano i ganci neri. Procedere poi con la parte opposta del sedile, cercando le viti nella parte parallela al freno a mano: anche queste vanno svitate, tolte e poi vanno rimossi anche gli attacchi in plastica, come prima.

Come sfoderare il sedile

È solo a questo punto, quando avete tolto le parti in plastica, che si può togliere la fodera della zona margine del sedile. Non provate invece a rimuoverla totalmente, perché di fronte ai pedali c’è un’altra plastica che bisogna prima eliminare – servendosi di un cacciavite – andando a rimuovere i ganci neri, come fatto in precedenza per le plastiche ai lati.

Come si sfodera? Innanzitutto va tolta la gomma piuma, poi si può sfoderare tutta la parte inferiore del sedile e poi quella dello schienale. Quest’ultima è più facile da sfoderare, prima bisogna togliere il poggia testa, poi anche la plastica nera che si trova al margine inferiore dello schienale e che vediamo solo una volta tolte gomma piuma e fodera. Va eliminata la parte in plastica nera dietro lo schienale e alzare man mano la fodera, partendo dal retro. Si tratta di un’operazione utile se si vuole cambiare l’aspetto interno della propria auto, usando delle fodere differenti oppure lavando e rimettendo quelle originali.

Leggi l'articolo su Icon Wheels