Info Utili

Cos’è e come si ripara il clear coat peeling?

Il clear coat peeling è il fenomeno che vede il rivestimento trasparente della vernice della carrozzeria auto danneggiarsi: come correre ai ripari

Si tratta del fenomeno che vede ‘scrostarsi’ il rivestimento trasparente che sta sopra la vernice delle auto più datate, che molto spesso sono state parcheggiate per la maggior parte del tempo all’aperto. In particolare è una sostanza polimerica sintetica molto resistente, visto che ha il compito di proteggere gli strati di vernice e primer da qualsiasi agente e fattore. Il rivestimento trasparente è resistente ai raggi UV e alla maggior parte delle sostanze chimiche.

Quando il trasparente si deteriora, la mancanza di adesione fa staccare tutto il rivestimento dell’area danneggiata, avviando una reazione a catena che richiede una riparazione immediata. Purtroppo l’esposizione prolungata al sole, e in particolare ai raggi UV, finisce per deteriorare qualsiasi tipo di plastica. È ovvio che si tratta di un fenomeno che non succede dall’oggi al domani, ma con gli anni.

Come si manifesta

Iniziano ad apparire delle macchie sbiadite sulla superficie, in genere sulle parti orizzontali dell’auto, visto che i raggi UV colpiscono quasi parallelamente. La superficie opaca della macchia è lo strato di vernice che si rovina, dove manca il rivestimento trasparente, che è completamente sparito. Una volta che il processo è iniziato, non si ferma da solo.

Cosa fare in caso di clear coat peeling

Se porti l’auto da un professionista che si occupa di questo fenomeno, procederà sistemando come segue:

  • lavaggio dell’auto;
  • se il pezzo da sistemare è il cofano o il bagagliaio o un altro elemento facilmente rimovibile, allora viene smontato per rendere più semplice l’accesso. Altrimenti è necessario riparare i pannelli adiacenti, per evitare di rovinarli;
  • viene carteggiato l’intero elemento senza vernice trasparente e livellata la vernice di base per rimuovere eventuali ossidazioni e altri danni;
  • il pannello viene poi lavato con acqua e pulito con uno sgrassante, poi strofinato con una soluzione di alcol isopropilico e acqua per preparare la superficie alla verniciatura;
  • se il pannello è stato carteggiato fino in fondo, allora viene applicato un primer sulle aree interessate e si procedere a carteggiare dopo l’asciugatura, per livellare il pannello e ottenere una buona superficie di base;
  • poi si passa alla colorazione: se si tratta della tinta di fabbrica, allora si riconosce con un codice, quindi è facile da replicare. Se invece il colore è personalizzato, servono alcuni di tentativi prima di ottenere quello esatto;
  • infine viene applicato il trasparente, una vernice apposita miscelata con le giuste quantità di riducente e indurente per renderla abbastanza sottile da poter essere ben applicata, in modo che si asciughi rapidamente;
  • in genere si applicano tre mani, con quella finale un po’ più pesante per garantire che l’intera superficie sia coperta e sigillata;
  • nel giro di 24-48 ore il trasparente si asciuga e l’auto può essere restituita al cliente. L’indurimento completo avviene dopo 7 giorni, ma si raccomanda di non usare cera, rivestimenti e pellicole per almeno 3 settimane/un mese, per un miglior risultato.

Come procedere autonomamente

Nel caso in cui l’area ‘spelata’ fosse molto piccola, delle dimensioni di un sottobicchiere o si trattasse solo di piccole bolle, allora potrebbe essere sufficiente fare da soli, risparmiando tempo e denaro.

Ecco cosa serve:

  • l’occorrente per lavare l’auto, quindi detergente, spugna e panni in microfibra;
  • spugne Scotch Brite per opacizzare le superfici, specifiche per riparazioni di carrozzeria;
  • alcool isopropilico e acqua distillata (miscela 50/50);
  • stoffa adesiva;
  • nastro adesivo e fogli di carta;
  • bomboletta spray trasparente;
  • carta vetrata;
  • lucidatrice con tampone per lucidatura o trapano a mano con accessorio per lucidatura e pasta apposita;
  • una volta terminato il processo (seguendo quanto detto precedentemente, nello stesso modo in cui fanno i professionisti) pulisce l’auto e tienila lontana da polvere e detriti (se hai un garage è l’ideale) per almeno 24 ore.