Info Utili

Che cos’è e come si ottiene il permesso internazionale di guida?

Con la patente italiana si può guidare anche all'estero? Non in tutti i Paesi. Dove serve il permesso internazionale e come fare la domanda

Il permesso di guida internazionale è un documento ufficiale che viene riconosciuto a livello globale. Approfondiamo però insieme tutte le informazioni a riguardo, quindi i Paesi in cui viene richiesto, le modalità per ottenerlo, il costo e i tempi per il rilascio.

Patente internazionale: di cosa si tratta

La patente internazionale è anche nota, come abbiamo detto in apertura, come permesso internazionale di guida. Si tratta del documento che autorizza chi possiede già la patente a poter circolare all’estero, negli Stati dove la patente italiana non è sufficiente o non è riconosciuta.

Chi ha la patente di guida italiana comunque può guidare in tutti i Paesi dell’Unione Europea, ma anche negli altri Stati europei, tranne che nella Federazione Russa, e alcuni extra-europei, come la Turchia e l’Algeria. Non vale invece negli altri Paesi extra-comunitari. La patente internazionale quindi non è un documento speciale, ma una traduzione ufficiale del documento di guida italiano. Non bisogna ridare l’esame.

Due modelli di patente per guidare all’estero

Ci sono due differenti modelli di documento:

  • il modello “Convenzione di Ginevra 1949”, con validità per 1 anno;
  • il modello “Convenzione di Vienna 1968”, con validità per 3 anni.

Il primo è valido in: Argentina, Australia, Cambogia, Perù, Marocco, Canada, Cuba, Egitto, India, Giordania, Nuova Zelanda, Singapore, USA, Sud Africa, Sri Lanka, Thailandia, Turchia e Venezuela. Il secondo in: Argentina, Cile, Bahamas, Bielorussia, Brasile, Ecuador, Filippine, Indonesia, Messico, Iran, Mongolia, Sud Africa, Thailandia, Uruguay e Venezuela.

Come fare la richiesta

La domanda di permesso di guida internazionale in Italia può essere fatta in due modi:

  • alla Motorizzazione Civile;
  • all’ACI.

Alla Motorizzazione servono i seguenti documenti:

  • domanda su Modello TT 746;
  • attestazione del versamento di 10,20 euro;
  • attestazione del versamento di 16,00 euro;
  • marca da bollo di 16,00 euro;
  • due fototessere, di cui una autenticata;
  • fotocopia fronte-retro della patente di guida in corso di validità.

Il costo complessivo per ottenere la patente internazionale è di circa 42 euro.

Per chi vuole risparmiare tempo, è possibile ottenere il documento per la patente internazionale all’ACI: il costo totale in questo caso sarà di 76 euro circa, è l’Ufficio a occuparsi di tutta la burocrazia, ma bisogna consegnare:

  • 2 fototessere, di cui una autenticata dal Comune di residenza;
  • patente di guida italiana valida;
  • carta d’identità;
  • codice fiscale.

I tempi di rilascio

Generalmente servono dai 10 ai 20 giorni lavorativi, ma il consiglio è quello di fare richiesta con largo anticipo, almeno un mese e mezzo prima della data di partenza, per essere certi di ottenere il permesso di guida all’estero. La procedura per ottenere il documento di guida valido all’estero potrebbe richiedere anche più tempo, per svariati fattori.

Chi può fare domanda

Il permesso internazionale di guida può essere richiesto ovviamente dal soggetto interessato, ma anche da parte di terzi. In questo caso, oltre ai documenti già citati, serviranno anche:

  • la delega firmata in carta dal diretto interessato;
  • la carta d’identità della persona delegata;
  • la copia della carta d’identità del diretto interessato.

I cittadini extra-comunitari regolarmente soggiornanti in Italia possono fare richiesta presentando anche la copia del permesso di soggiorno.