Info Utili

Come si calcola la pressione corretta per i nostri pneumatici?

Come si misura la pressione delle gomme dell'auto e ogni quanto bisogna fare il controllo: tutti i consigli utili per viaggiare sicuri

La pressione delle gomme dovrebbe sempre essere tenuta sotto controllo, è fondamentale per viaggiare sicuri in auto. Vediamo come fare i controlli e quando.

L’importanza della pressione delle gomme

Gli pneumatici della macchina dovrebbero sempre esse gonfi – e non solo – anche alla pressione corretta, per assicurare ottime performance, consumi e, soprattutto, sicurezza. Sappiamo che viaggiare con le gomme sgonfie non è assolutamente una buona idea, ma è vero che anche muoversi con gli pneumatici eccessivamente gonfi non è la scelta giusta. I motivi:

  • quando una gomma è sgonfia, aumenta la resistenza del battistrada sul fondo/terreno, e anche semplici manovre e azioni quali accelerazione, frenata e sterzata, possono diventare complesse e si rischia di perdere il controllo dell’auto;
  • per contro, anche uno pneumatico troppo gonfio può essere pericoloso: diminuisce infatti l’aderenza sull’asfalto, i tempi di frenata aumentano e, con essi, anche la possibilità di sbandare.

Attenzione: la pressione delle gomme errata, sia in difetto che in eccesso, porta a consumi di carburante più elevati e ad un’usura eccessiva di battistrada e cerchioni.

Se le gomme sono troppo gonfie, il battistrada si consuma principalmente nella porzione centrale, al contrario – se le gomme sono sgonfie – il rischio è che il cerchione si deformi, visto che l’usura interessa soprattutto i lati del battistrada.

Pressione corretta: a cosa fare attenzione

La pressione ideale delle gomme non esiste, ogni pneumatico è a sé, non possiamo dare numeri validi per tutti. Infatti è importante leggere all’interno del manuale d’uso dell’auto, per poter consultare la tabella in cui viene consigliata la pressione degli pneumatici per quel modello di macchina.

Ricorda comunque che la pressione viene misura in bar, che le gomme anteriori dovrebbero averla più alta rispetto a quelle posteriori (leggermente) e che il livello ottimale in genere è compreso tra i 2 e i 3 bar.

Come si legge la tabella di pressione delle gomme

In genere la tabella, sul manuale, è divisa in quattro differenti aree:

  • la prima indica il modello di auto;
  • poi la potenza del motore;
  • la tipologia della gomma;
  • la pressione ottimale (in bar).

Quando bisogna controllare la pressione delle gomme e come fare

Viaggiare in auto, soprattutto su strade sconnesse, comporta una perdita della pressione delle gomme. Il nostro consiglio è quello di fare un controllo mensile degli pneumatici, fondamentale per avere una pressione sempre ottimale e quindi viaggiare in sicurezza.

Come fare il controllo autonomamente, si tratta di un’operazione semplice, alla portata di tutti:

  • prima di tutto è fondamentale che le gomme siano fredde, perché l’aria al loro interno si espande con il calore e rende difficoltosa o addirittura impossibile una misurazione della pressione precisa e veritiera;
  • leggere sul manuale dell’auto qual è la pressione consigliata per le gomme;
  • svitare il tappo della valvola sullo pneumatico;
  • inserire il manometro sulla valvola, facendo pressione;
  • la lancetta del manometro indica quindi la pressione delle gomme.

Una volta eseguiti questi passaggi, devi gonfiare e sgonfiare man mano, fino a raggiungere la pressione consigliata dalla Casa produttrice e scritta sul manuale dell’auto. Ricordati di fare questo controllo almeno una volta al mese, è fondamentale per la tua sicurezza e degli altri utenti sulla strada. Inoltre, una pressione ottimale ti permette anche di ridurre i consumi.

tag
gomme