Info Utili

Come si avvia un’auto a spinta? Tutti i passaggi utili

Il metodo di accensione a spinta può essere molto utile nel caso in cui l'auto sia in panne: cosa bisogna sapere a riguardo e come fare

Almeno una volta nella vita è capitato a tutti (o quasi) di trovarsi con la macchina che non parte. Ci sono differenti cause che possono determinare questa condizione, ma spesso quando riesci a mettere in moto l’auto, sul quadro si accendono a intermittenza tutte le spie, l’autoradio non funziona, allora il problema è certamente legato alla batteria scarica. Condizione molto più probabile all’aumentare dell’età e dell’usura dell’accumulatore. È possibile riuscire a far partire l’auto a spinta: sembra un’operazione molto complessa, ma la maggior parte delle volte non è così difficile, anzi. E può servire per riuscire ad arrivare almeno al primo elettrauto o meccanico, per verificare lo stato della batteria ed eventualmente cambiarla. Vediamo come fare per far partire l’auto a spinta.

Accendere l’auto a spinta: non sempre è possibile

C’è da fare comunque una premessa, non è sempre possibile far ripartire la macchina a spinta. Ci sono casi in cui infatti l’auto non è ‘compatibile’ a questo metodo: in primis parliamo delle vetture dotate di cambio automatico. L’accensione a spinta infatti può rivelarsi la soluzione solo ed esclusivamente se il veicolo ha il cambio manuale, altrimenti non c’è nulla da fare. Ma non è tutto. Anche nel caso in cui la batteria dell’auto che non parte è mal ridotta non è possibile ripartire a spinta. Perché? Se le condizioni dell’accumulatore sono pessime, manca anche quel minimo di energia necessaria a fornire la tensione minima utile per azionare le centraline di bordo. E oltretutto, se si è in possesso di una macchina molto grande, di grossa cilindrata o turbodiesel, non sempre l’avviamento a spinta può funzionare: ci sono casi in cui infatti per far ripartire il veicolo serve maggiore energia al motore, e di sicuro spingere l’auto non è la soluzione.

Quando procedere con l’avviamento dell’auto a spinta

Se la macchina quindi ha il cambio manuale e una cilindrata non troppo grossa, allora è possibile spingerla finché non si riavvia, se la batteria è a terra. Attenzione: in questi casi, una volta avviato il motore, non spegnere mai la macchina fino al momento in cui raggiungerai la tua meta.

Come avviare l’auto a spinta: la procedura passo per passo

Cosa bisogna fare per avviare la macchina a spinta:

  • prima di tutto non si può essere soli, serve almeno una seconda persona: una deve mettersi al posto di guida, per poter lavorare su acceleratore e frizione, l’altro nel frattempo deve mettersi dietro la macchina a spingere;
  • gira la chiave e tieni premuto il pedale della frizione;
  • metti la seconda marcia (o la retro, se sei in salita) e chiedi a chi ti sta aiutando di iniziare a spingere l’auto; sfruttate eventuali discese per fare meno sforzo;
  • l’auto deve raggiungere i 5-10 km/h di velocità;
  • rilascia la frizione e premila subito nuovamente;
  • nel momento in cui lasci andare la frizione il motore dovrebbe avviarsi;
  • non spegnere mai l’auto immediatamente, tienila in moto per almeno 15 minuti, altrimenti si spegnerà subito;
  • la batteria, una volta arrivati a questo punto, è stata parzialmente ricaricata;
  • in questo modo avrai la possibilità di raggiungere in sicurezza e senza rimanere nuovamente a piedi (fai molta attenzione) l’officina meccanico o l’elettrauto più vicino, in modo da valutare la situazione, le condizioni della batteria e capire come muoverti.