Info Utili

Auto ibrida, qual è la migliore in base al tuo stile di vita?

Come scegliere la migliore auto ibrida da comprare in base alle caratteristiche, al proprio stile di guida e alle proprie esigenze

Le auto ibride, ormai da diversi anni, stanno facendo la voce grossa sul mercato automobilistico italiano, europeo e mondiale. Sempre più clienti scelgono di acquistare una vettura ibrida per poter usufruire di tutti i vantaggi del motore elettrico insieme a quello termico. A contribuire alle vendite delle ibride sono anche i tanti incentivi rivolti a chi vuole entrare nel mondo dell’ibrido.

I vantaggi delle auto ibride sono svariati se paragonate ai veicoli tradizionali: l’offerta si sta espandendo sempre di più e sembra destinata, un giorno o l’altro, a spodestare completamente le vetture con motore termico. Ma come si sceglie un’auto ibrida? La prima cosa da fare è non lasciarsi disorientare dai vantaggi proposti dagli incentivi o dall’esenzione del bollo e nemmeno dalla personalità “eco friendly” dei veicoli. Bisogna approcciare a questa nuova tipologia di automobili sapendo che esistono tanti modelli diversi in base al tipo di tecnologia usata: Mild, Full o plug-in. A seconda delle caratteristiche, una vettura può essere più adatta di un’altra in base al proprio stile di guida o alle varie esigenze.

Le diverse tecnologie di auto ibride

Esistono svariati modelli ibridi in circolazione che si differenziano per tante caratteristiche, su tutte quella relativa alla tecnologia utilizzata: Mild, Full oppure plug-in. Ecco ciò che bisogna sapere per scegliere la perfetta auto ibrida in base al proprio stile di guida.

Le auto Mhev: Mild hybrid electric vehicle

Le vetture dotate di tecnologia Mild vengono contrassegnate con il nome Mhev che sta per Mild hybrid electric vehicle. Queste auto sfruttano un piccolo motore elettrico che serve ad alleggerire gli sforzi di quello termico negli spunti da fermo o nelle variazioni di velocità, riducendo di poco il consumo globale.

Questo tipo di modelli non avanzano mai elettricamente e sfruttano la rete classica a 12 volt, anche se ci sono diversi esemplari che possono essere ricaricati attraverso una rete dedicata a 48 volt e un accumulatore agli ioni di litio.

Full: le auto ibride pure

Le automobili di tipo Full Hybrid, chiamate anche Hev oppure ibride pure, costano tendenzialmente più delle Mild e garantiscono la possibilità di muoversi a emissioni zero, seppur a bassa andatura, soprattutto in città.

Le auto Phev: plug-in hybrid electric vheicle

Tra i tipi di vetture ibride esistono poi le plug-in, indicate con la sigla Phev che sta a indicare plug-in hybrid electric vheicle. Queste automobili sono caratterizzati da una tecnologia più sofisticata che corrisponde anche a prezzi superiori rispetto alle altre. All’interno di queste automobili sono integrate delle batterie al litio molto capienti che possono essere rifornite anche dalla rete elettrica esterna.

Grazie a una batteria più capiente e quindi più duratura, le vetture plug-in hybrid sono ottime sia per l’uso cittadini che per quello extraurbano, in quanto hanno un’autonomia a zero emissioni più elevata. Essendo auto elettriche on-demand, le plug-in sono utilizzabili anche nei viaggi a lunga percorrenza, al pari delle vetture tradizionali dotate solo di motore termico.

Come scegliere la giusta auto ibrida

Una volta consapevoli del fatto che esistono tanti tipi di automobili ibride che differiscono tra di loro in base alle varie tecnologie utilizzate, si può procedere con la scelta della vettura migliore per le proprie esigenze. Il mercato offre molte possibilità e tutto va sempre messo in relazione con le necessità di utilizzo, che sono diverse per ogni individuo, e anche per il gusto personale.