Info Utili

Come si sceglie il perfetto telo per coprire (e proteggere) la moto

Durante la stagione invernale, la maggior parte dei motociclisti decide di tenere 'in letargo' la propria moto: come scegliere il miglior telo protettivo

Il telo copri moto è una delle maggiori alternative scelte dai motociclisti, soprattutto quelli che non hanno un garage o una rimessa al coperto, durante la stagione invernale, per proteggere il veicolo. In commercio ci sono moltissimi modelli di telo, per questo la scelta non è semplice. Le differenze sostanziali sono da valutare soprattutto in base alle abitudini del motociclista, se lascia la sua due ruote su un’area privata, coperta o non, o su strada pubblica. Vediamo tutto quello che bisogna considerare prima di procedere all’acquisto.

Come scegliere il telo copri moto giusto

Per scegliere il telo giusto, la prima cosa che dovete chiedervi è che cosa si vuole proteggere della propria moto. C’è infatti una grande differenza tra il telo per interni, che in genere è più economico e protegge principalmente dalla polvere e dai raggi solari che possono penetrare da eventuali finestre, o per esterni, sono più costosi e hanno varie caratteristiche:

  • ci sono teli copri moto che proteggono dal ghiaccio e dalla neve;
  • altri offrono maggiore copertura dal sole e dalla pioggia;
  • altri teli ancora invece sono molto efficaci anche contro la grandine.

Differenze tra telo copri moto per interno e teli per esterno

Se il telo che comprate è per interni, chiaramente non proteggerà la vostra moto se la lasciate all’aperto; lo stesso vale per il telo per esterno, meno pratico da usare all’interno. La prima distinzione da fare riguarda i materiali:

  • i teli per interni sono realizzati in tessuto di raso elasticizzato. I prezzi variano parecchio tra quelli originali della Casa e quelli invece comprati dopo indipendentemente dal brand. Si parte indicativamente da circa 40 euro. Generalmente sono fatti su misura per ogni modello, quindi calzano alla perfezione, coprendo anche specchietti e eventuali bauletti/valigie;
  • i più diffusi sono i teli per esterno, infatti è più frequente la necessità di proteggere la propria moto quando sta all’aperto, soprattutto durante tutta la stagione invernale. I prezzi in questo caso variano dai 20 ai 100 euro e oltre, tutto dipende dai materiali utilizzati e da altre caratteristiche.

Diciamo che un buon telo copri moto deve assicurare la sua funzione e possedere queste qualità:

  • dimensioni adatte al veicolo, soprattutto se ci sono dei bauletti o delle valigie laterali;
  • passaggi di ventilazione, il ricambio d’aria è fondamentale per eliminare la condensa che si forma sotto al telo stesso;
  • se all’interno c’è uno strato felpato è meglio, in questo modo non si danneggia la vernice della moto;
  • ottima anche l’apertura sulle ruote, per poter inserire l’antifurto in maniera semplice, senza ingombri;
  • fondamentali anche le fibbie di ancoraggio, che fissano il telo senza farlo svolazzare con aria e vento;
  • se la moto viene parcheggiata su aree pubbliche, il telo deve avere una finestrella trasparente che mostri la targa.

Errori da non commettere con il telo copri moto

Come comportarsi quando si vuole proteggere la propria moto con il telo:

  • mettere il telo sono una volta che radiatore e tubo di scarico si sono raffreddati;
  • coprire la moto a motore e fari spenti;
  • bloccare i lembi del telo;
  • coprire la moto solo se asciutta;
  • rimuovere il telo almeno una volta a settimana, per evitare condensa (se non ci sono coperture di ventilazione).
tag
moto