Info Utili

Come si ripara un buco di sigaretta sul sedile di un’auto

Può capitare di bucare il sedile dell'auto con la sigaretta accesa che, malauguratamente, cade forando il tessuto: come si può riparare il danno

Fumare in macchina è una cattivissima abitudine per differenti ragioni: prima di tutto per la formazione di odori molto fastidiosi nell’abitacolo, ma anche perché la cenere va a posarsi (e sporcare) ovunque, oltretutto distrae il guidatore e, cosa non meno importante, può essere pericoloso perché la sigaretta ancora accesa può cadere e bruciare le superfici, andando a bucare o addirittura incendiare i sedili o i tappetini e altre superfici ‘infiammabili’.

Meglio evitare quindi, ma se il sedile della vostra auto è bucato, sappiate che esistono dei prodotti appositamente studiati per andare a ripristinare le parti danneggiate del tessuto in poco tempo e a costi accessibili a tutti, senza dover smontare i sedili o fare interventi drastici al veicolo. Vediamo come fare.

Sistemi di riparazione dei tessuti

Ci sono dei sistemi di riparazione (utili per coloro che fumano in auto e/o che hanno forato il sedile) che forniscono una gamma molto ampia di fibre colorate in grado di ricreare tutte le tonalità dei tessuti dei sedili delle auto molto rapidamente, con colle e fibre speciali. Cosa serve:

  • adesivo spray di fissaggio;
  • adesivo speciale e adesivo in polvere;
  • fibre colorate per andare a ricreare il disegno/la trama del tessuto;
  • colino per fibre e polverizzatore per fibre;
  • ferro da stiro;
  • forbici;
  • matite da ritocco;
  • pennellino;
  • spatola;
  • pinzetta;
  • foglio base in tessuto e foglio in PTFE.

Come rinnovare il tessuto rovinato

I passaggi per sistemare il sedile dell’auto bucato:

  • prima di tutto bisogna eliminare con le forbici la parte danneggiata;
  • ritagliare un’area di circa 2 cm più grande del pezzo da riparare dal foglio base;
  • mettere questo pezzo di tessuto sotto la tappezzeria, con l’aiuto della spatola apposita;
  • stendere una piccola quantità di adesivo speciale tra la tappezzeria e l’area di tessuto;
  • appoggiare il foglio di PTFE sulla parte da riparare e scaldarlo con il ferro da stiro per circa 2 minuti, con piccoli e leggeri movimenti circolari.

La composizione del riempimento

È necessario poi andare a ricreare il colore originale del tessuto danneggiato, come fare:

  • usare colino per fibre e le fibre per andare a creare il colore;
  • prendere delle piccole quantità delle fibre usando le pinzette e poggiarle sulla rete del colino;
  • mescolare con il pennellino per far passare le fibre nella rete del colino;
  • svitare la rete e prendere man mano piccole quantità di fibre mescolate, sempre con la pinzetta, avvicinandole al tessuto da riparare, per controllare il colore;
  • una volta che la tonalità è la stessa, passare al riempimento, mettendo le fibre e lasciando una piccola parte del composto di fibre nel colino;
  • aggiungere l’adesivo in polvere in rapporto 1:1;
  • mischiare con il pennellino finché l’adesivo in polvere non è totalmente amalgamato con il composto di fibre;
  • aggiungere intorno al bordo da riparare l’adesivo speciale;
  • riempire la parte forata con il composto e spalmarlo con la spatola in modo uniforme, per evitare la formazione di spessori differenti;
  • applicare nuovamente il foglio PTFE sulla parte danneggiata;
  • scaldare per due minuti col ferro da stiro.

Come rifinire il lavoro

Una volta terminata la riparazione, è fondamentale andare a ricreare un piccolo strato morbido, coprendo la parte intorno a quella appena sistema con un foglio di carta. Attenzione: stare solo attorno, la parte aggiustata deve restare scoperta. Svuotare il polverizzatore di fibre e aggiungere il composto rimasto nel colino. Spruzzare l’adesivo spray di fissaggio sulla parte riparata e aggiungere immediatamente il composto col polverizzatore.