Info Utili

Rimuovere il ghiaccio dal parabrezza: come farlo senza causare danni

I consigli utili su come rimuovere il ghiaccio che si deposita sul parabrezza della propria vettura senza rischiare di causare danni

Il freddo dei mesi invernali costituisce un pericolo per le automobili, soprattutto quelle di chi non è in possesso di un garage, un box auto o una tettoia che possa riparare la vettura dagli agenti atmosferici. Un’auto che resta all’aperto durante le notti più fredde dell’anno è esposta a basse temperature che fanno ghiacciare il parabrezza. A molti è capitato, almeno una volta, di svegliarsi per andare al lavoro e trovare i vetri della propria automobile completamente ghiacciati. Per poterla utilizzare, c’è bisogno di rimuovere il ghiaccio dal parabrezza: ecco alcuni consigli utili per rimuoverlo in totale sicurezza senza causare danni al mezzo.

Come rimuovere il ghiaccio dal parabrezza

Esistono diversi metodi per rimuovere il ghiaccio che si deposita sul parabrezza dell’auto durante la notte senza il rischio di causare dei danni alla vettura. Uno dei più utilizzati è quello della carta di credito, un oggetto onnipresente e che è sempre a portata di mano. Una volta presa la carta, si usa il bordo per grattare via, delicatamente, il ghiaccio dal veicolo. Durante questa operazione, bisogna fare attenzione a non danneggiare accidentalmente la banda magnetica sul retro della carta per non renderla inutilizzabile.

La spatola da cucina ha la stessa efficacia della carta di credito ma consente di rimuovere più porzione di ghiaccio dal parabrezza della propria auto, contribuendo così a terminare l’operazione più rapidamente. Altri oggetti di emergenza consigliati sono le custodie per CD e i righelli: entrambi da usare con estrema attenzione per non rischiare di grattare accidentalmente il parabrezza.

Togliere il ghiaccio dal parabrezza: rimedi alternativi

L’acqua rappresenta un rimedio alternativo per rimuovere il ghiaccio che si deposita sul parabrezza della vettura nel corso della notte. In molti credono che l’ideale sia utilizzare acqua calda o bollente, un errore comune da non commettere assolutamente. Versare acqua troppo calda, infatti, a contatto con il ghiaccio, rischia di danneggiare sensibilmente il vetro. Per questo bisogna utilizzare acqua tiepida. Per togliere via il ghiaccio dalla propria auto, si può usare anche un asciugacapelli a batteria. L’operazione richiederà qualche minuto ma il risultato è garantito.

Ghiaccio sul parabrezza: consigli per prevenirlo

Quando la mattina ci si sveglia per andare a lavoro, a scuola o per sbrigare delle commissioni, e si trova il parabrezza della propria auto completamente ricoperto dal ghiaccio, anche perdere pochi minuti per rimuoverlo può rappresentare un problema in grado di condizionare tutta la giornata. Per questo, giocare d’anticipo e prevenire il problema può essere una mossa molto astuta. Un metodo efficace per impedire al ghiaccio di formarsi sui vetri, ovviamente, è quello di utilizzare un telo copriauto, oppure posizionare un cartone sul vetro della vettura la sera prima.

Esistono poi diversi rimedi per evitare il ghiaccio sul parabrezza, molti dei quali fai da te. Un grande aiuto può arrivare dalla cucina: le patate. Si tratta di un metodo molto utilizzato per prevenire il deposito di ghiaccio sulla propria auto. Il procedimento è semplice: si prende una patata, si taglia a metà e si strofina sul parabrezza la sera prima. Le patate contengono glicerolo, una sostanza utilizzata nell’antigelo: passarle sul vetro impedisce al ghiaccio di depositarsi.

Tra i metodi fai da te per prevenire il ghiaccio c’è anche quello dell’asciugamano. A macchina spenta, si deve posizionare l’asciugamano sotto i tergicristalli: il panno assorbirà il gelo della notte e la mattina basterà rimuoverlo per avere un parabrezza trasparente.