Info Utili

Come si fa a pulire un’auto dopo il car wrapping?

La tecnica di car wrapping è molto apprezzata da coloro che desiderano cambiare l'aspetto dell'auto senza riverniciare: come si lava un'auto 'wrappata'

Prima di parlare della pulizia di un’auto ‘wrappata’, spieghiamo che cosa si intende con il termine wrapping. Si tratta del rivestimento totale o parziale dell’auto con pellicole adesive di altissima qualità. L’applicazione viene eseguita da esperti del settore, necessita di estrema precisione, il vantaggio è che (al contrario della normale verniciatura) la pellicola è più economica e soprattutto intercambiabile, ogni volta che si desidera dare un nuovo aspetto alla propria macchina.

Si tratta di un trattamento che in genere viene garantito per 2 anni per quanto riguarda pieghe e grinze e fino a 5 anni per la brillantezza del colore. La pellicola utilizzata per il wrapping dell’auto è resistente ad ogni temperatura e non ha bisogno di una grande manutenzione. Attenzione: può essere rimossa in qualsiasi momento, senza lasciare alcune segno e residuo sulla verniciatura originale della carrozzeria.

Wrapping auto: come si applica

Gli esperti del settore applicano la pellicola per il wrapping auto con tecniche di precisione, per un lavoro ottimale, senza bolle e pieghe. Per l’applicazione i tempi sono molto brevi, in genere il lavoro viene portato a termine in due giorni, a seconda della tipologia di auto.

In genere la pellicola è in grado di camuffare graffi e abrasioni, si fa il possibile anche per nascondere ammaccature e segni profondi, ma è sicuramente più complicato.

E come viene rimossa la pellicola di wrapping? La tecnica utilizzata è la stessa dell’applicazione, ovvero quella del calore; si può usare (anche autonomamente) un phon a caldo. Attenzione a non aiutarsi mai con strumenti affilati e taglienti, il rischio è quello di graffiare la macchina.

Lavaggio auto wrappata: come funziona

Non ci sono particolari tecniche da seguire per il lavaggio di una vettura trattata con la pellicola per il wrapping. L’auto si lava normalmente, con acqua e detergente apposito e con una spugna. Ci sono solo alcune accortezze da tenere presenti:

  • non usare le lance a pressione oppure fare attenzione a non puntare il getto dell’acqua troppo vicino;
  • non usare prodotti sgrassanti sulla pellicola;
  • si può lavare la macchina coi rulli, tenendo presente che potrebbero graffiare leggermente la pellicola (come anche la normale vernice auto).

Wrapping su auto riverniciata: cosa bisogna sapere

È possibile applicare la pellicola per il wrapping anche su vetture riverniciate, è importante però aspettare almeno 6 mesi dall’ultimo trattamento. Si rischia altrimenti che la pellicola abbia meno presa e che il risultato sia meno omogeneo rispetto a quello che invece possiamo vedere su una vernice che è già essiccata da anni.

Ci sono delle parti in plastica dell’auto, come anche i paraurti, che possono essere non verniciate e dalla superficie più rugosa. In questo caso non è possibile applicare la pellicola per il wrapping, perché l’aderenza risulta ridotta.

I costi del trattamento di wrapping per l’auto

In genere il prezzo del wrapping è più conveniente rispetto alla tradizionale verniciatura della carrozzeria dell’auto. Sulle pellicole è possibile anche creare delle stampe personalizzate, disegni e effetti particolari, come l’effetto carbonio o lucido e altri che con la vernice non si possono realizzare.

Ora che abbiamo spiegato le informazioni basilari del wrapping, l’ultima cosa che devi sapere è che non rovina in alcun modo la carrozzeria dell’auto e la vernice originali. Vengono usate infatti delle pellicole professionali, studiate proprio per essere applicate senza rovinare i materiali sottostanti e senza lasciare alcun residuo di colla e alone.