Info Utili

Come proteggere la tua auto dalle prime intemperie d’autunno

In autunno iniziano a calare le temperature, si fanno sentire le piogge e le prime gelate: non dimenticare di prenderti cura della tua auto e proteggerla

La soluzione migliore per tenere al riparo la propria auto e proteggerla dalle intemperie è lasciarla sempre in sosta in garage o in un parcheggio coperto. Se a casa si ha un box disponibile, è sempre possibile, spesso al lavoro però non si ha questo ‘lusso’. E allora, cosa bisogna fare?

Autunno e intemperie: come riparare la propria vettura

La prima soluzione che vi consigliamo, e ne abbiamo già parlato spesso, è usare un telo copriauto. In commercio oggi ce ne sono moltissimi, è fondamentale trovare quello adatto, che abbia le dimensioni adatte alla propria macchina, le misure sono infatti studiate proprio per ogni modello.

Il nostro consiglio spassionato è quello di non andare alla ricerca del risparmio, finendo per usare una sorta di lenzuolo per riparare la propria macchina. Scegliete un prodotto di qualità, che possa davvero proteggere il veicolo dall’acqua, dal freddo e dalle intemperie che le stagioni autunnali e invernali portano con sé.

Meglio se riuscite a trovare un telo copriauto impermeabile, ma comunque realizzato con un materiale traspirante, in modo che la macchina resti asciutta e non si rovini.

Ma come si sceglie il miglior telo?

Prima cosa da ricordare: il telo copriauto può rovinare la vernice, per questo deve essere infilato e sfilato con estrema delicatezza. A quali caratteristiche bisogna dare attenzione prima di comprarne uno? I nostri consigli:

  • prima di tutto deve essere molto resistente, sia ai tiraggi che agli urti;
  • deve proteggere da ogni grado di intemperia, quindi da pioggia, vento, grandine, ma anche dai raggi UV;
  • deve essere impermeabile, in modo che l’umidità resti fuori dalla copertura;
  • le rifiniture devono essere elastiche, in modo che il telo si adatti perfettamente all’auto senza fare fatica e senza lasciare alcun angolo scoperto.

Un altro consiglio per proteggere la macchina: lavaggio e cera

Gli automobilisti che tengono particolarmente all’aspetto della loro macchina, hanno sempre un occhio di riguardo per le condizioni della carrozzeria. È bene quindi lavarla spesso, per eliminare eventuali residui potenzialmente dannosi (possono graffiare l’auto), e applicare della cera protettiva regolarmente.

Intemperie d’autunno e auto: la pioggia può rovinarla?

Una delle domande che ci si pone più frequentemente, soprattutto se si lascia l’auto spesso allo scoperto e non si ha un garage, è se la pioggia può rovinare la carrozzeria. La risposta purtroppo è sì, la vernice e i vetri si possono deteriorare a causa delle piogge.

Come prevenire eventuali problemi di questo tipo:

  • prima di tutto il parabrezza deve essere sempre pulito da ghiaccio e detriti di sporco. Usando detergenti, idrorepellenti e deghiaccianti è possibile creare una pellicola che faccia scivolare via l’acqua;
  • usare una soluzione anche per la carrozzeria del veicolo, un prodotto che possa proteggere la vernice dalla pioggia, dallo smog e dal fango; è l’unico modo per evitare (o rallentare) lo scolorimento della vernice, delle plastiche e delle parti cromate;
  • usare la cera antipolvere per diminuire l’effetto della sedimentazione delle gocce d’acqua dopo una giornata di pioggia.

Auto fuori in autunno: cosa fare

Durante le stagioni più fredde, come l’autunno e l’inverno, se usate poco la macchina e siete soliti lasciarla all’aperto, ricordate di accenderla e metterla in movimento ogni tanto, è fondamentale. L’auto usata poco infatti si rovina, anche se si tiene in garage. Quindi assicuratevi di guidare almeno ogni due settimane, di fare un bel giro, lavarla, asciugarla e rimetterla al suo posto, meglio se coperta dal telo.