Info Utili

Come funziona l’assicurazione per l’auto elettrica?

Possedere un'auto elettrica oggi può determinare una serie di vantaggi che non tutti considerano, legati anche al risparmio sul costo dell'assicurazione

Capita spesso che i costi per l’assicurazione dell’auto elettrica siano più bassi rispetto a quelli previsti per le stesse vetture, ma a benzina o diesel. Le polizze per i veicoli a zero emissioni infatti vengono proposte spesso a prezzi competitivi, per differenti ragioni, principalmente legati a motivi di ecosostenibilità, ma non solo.

Le compagnie assicurative si impegnano per offrire agevolazioni e incentivi specifici, oltre a determinati servizi, solo a coloro che decidono di abbandonare le auto a benzina e diesel e comprare una vettura elettrica, a zero emissioni. I modelli elettrici oggi, nonostante la crisi economica che colpisce il Paese e i prezzi di listino elevati rispetto alle stesse auto con motorizzazione tradizionale, sono in crescita perché considerati un investimento intelligente; chiaro è che l’Italia ancora debba aggiornarsi coi tempi e installare più colonnine di ricarica ovunque, la strada è ancora lunga, ma da qualche parte bisogna anche iniziare.

Ma torniamo a parlare di assicurazione, che come ben sappiamo è una delle spese che più pesa sul budget mensile delle famiglie italiane. L’Rc Auto per le vetture elettriche oggi prevede dei ribassi anche fino al 50%, vediamo tutto quello che c’è da sapere, per rimanere informati.

Quanto si risparmia sull’assicurazione per l’auto elettrica

Secondo le statistiche, chi ha un’auto elettrica può arrivare a risparmiare anche fino a 1.000 euro all’anno per quanto riguarda le spese legate all’assicurazione, al bollo e al carburante. Il premio Rc Auto per le vetture a zero emissioni è sempre più basso rispetto a quello dei modelli a benzina, le differenze in genere vanno dai 100 ai 300 euro circa all’anno. Niente male.

E non è tutto, ci sono anche tutte delle garanzie aggiuntive specifiche sull’assicurazione per auto elettriche, come la carta verde per circolare anche all’estero e l’assistenza stradale comprese nel prezzo. Il regime fiscale per auto elettriche è oltretutto più vantaggioso, visto che si tratta di vetture che sono esenti per 5 anni dall’immatricolazione dal pagamento del bollo auto, questo lo sappiamo (guarda qui tutte le esenzioni). Dal sesto anno si inizia a pagare la tassa di possesso del veicolo, ma in misura ridotta (il 75% dell’imposta totale).

Auto elettrica: tutti i vantaggi

Non è tutto, chi possiede una vettura elettrica sostiene anche una minor spesa per la manutenzione ordinaria del veicolo. Questa tipologia di macchine, visto che inquinano poco, hanno la possibilità di entrate nelle zone a traffico limitato dei centri urbani, oltre che nelle corsie preferenziali e possono sostare nei parcheggi con strisce blu senza pagare.

Rc Auto elettrica: perché costa meno

L’assicurazione per le auto elettriche vanta prezzi più bassi rispetto a quella per i veicoli diesel e benzina. C sono differenti motivi legati al suddetto risparmio, prima di tutto il fatto che i modelli a zero emissioni oggi sono venduti principalmente a soggetti che per la legge italiana sono considerati a basso rischio, ovvero agli automobilisti esperti fra i 30 e i 60 anni. Ma non è tutto:

  • chi compra l’auto elettrica in genere la usa per brevi tragitti, quindi il rischio di sinistri diminuisce;
  • la bassa autonomia è un altro aspetto che abbassa il rischio di incidenti;
  • l’assenza di combustibili infiammabili all’interno del mezzo è un altro fattore che determina i prezzi più bassi del premio assicurativo.