Info Utili

Come si fa la visura di una targa online e quanto costa?

La visura di un'auto consente ad un utente di risalire ai dati del proprietario del veicolo stesso, facendone richiesta all'ACI, partendo dalla targa

La visura dell’auto serve per risalire al proprietario di una vettura partendo proprio dalla targa, è possibile farla usando i servizi online o lo sportello dell’ACI. In questo modo si riesce appunto a conoscere il nome dell’intestatario della targa di una macchina; la visura infatti permette di risalire all’iscrizione al PRA.

Se ti stai chiedendo se in questi casi non esiste privacy, dobbiamo ricordarti che tutti i veicoli che circolano in Italia, non solo auto ma anche scooter, moto, camion e altri, sono iscritti al Pubblico Registro Automobilistico, è obbligatorio per Legge. Si tratta appunto di un registro pubblico, per questo chiunque sia interessato a risalire al nome del proprietario di un soggetto, può richiedere una visura ottenendo i dati e ogni informazione relativa ad ogni veicolo iscritto, semplicemente indicando il numero di targa.

Visura auto al PRA, è possibile farla gratis?

Il servizio di visura è disponibile per tutti i cittadini, ogni giorno in Italia ci sono centinaia di utenti che hanno bisogno di accedere a questo servizio. La cosa importante da sapere è che non è possibile fare la richiesta gratuitamente. Ogni visura della targa di un veicolo ha un costo, che può variare a seconda dell’esercente. L’opzione ACI è quella più economica, si tratta infatti dell’ente, Automobile Club Italia, che si occupa direttamente della gestione del PRA.

Come si fa la visura dell’auto online?

Dopo aver assodato che non esiste una visura targa gratuita, possiamo però assicurarti che è possibile utilizzare il servizio online dell’ACI, senza recarsi allo sportello visure dell’ufficio più vicino. Il costo di una visura auto è di 6 euro. Cosa serve però per fare la richiesta:

  • il proprio codice fiscale;
  • il versamento di 6 euro;
  • online si deve semplicemente compilare a richiesta direttamente sul sito, nella sezione apposita;
  • allo sportello basta richiederla al personale.

Quali dati è necessario rilasciare:

  • nome, cognome, data di nascita e codice fiscale del richiedente;
  • numero di telefono e mail, indirizzo di residenza;
  • tipo di veicolo e targa da ricercare.

Una volta inseriti i dati, per la procedura online, verrai indirizzato ad una pagina per il pagamento, che può essere effettuato con bollettino postale, carta di credito, debito o prepagata, bonifico bancario e Paypal. Per alcune modalità di pagamento viene richiesta una commissione da 0,50 a 2,00 euro al massimo. Una volta effettuato il pagamento, la visura online è fatta.

Visura della targa in ufficio ACI

Se preferisci recarti all’ufficio ACI e pagare direttamente a loro in contanti, allora basta portare con te i soldi, il codice fiscale e il numero della targa da controllare. L’ACI rilascia immediatamente un foglio con i dati del proprietario del veicolo richiesto. È possibile fare al massimo tre richieste al giorno.

Come abbiamo chiarito in precedenza quindi le visure auto gratuite non esistono. Vi sono anzi altri servizi che permettono di risalire al nome dell’intestatario di una vettura o altro mezzo a partire dalla targa, ma che hanno un costo più elevato rispetto a quello proposto dall’ACI, perché si tratta di intermediari. Ad esempio infatti fare la richiesta ad un’Agenzia di pratiche Auto o presso un sito di terzi potrebbe costare anche fino a circa 15 euro.

Vale lo stesso procedimento di richiesta anche per avere la visura fermo amministrativo auto o moto, il costo è sempre di 6 euro.