Info Utili

Come si elimina la muffa dai sedili in pelle?

La pelle è un materiale molto pregiato, ma anche estremamente delicato: come si possono togliere le tracce di muffa senza rovinare i sedili dell'auto

Ci è capitato spesso di parlare di pulizia della macchina, un’operazione fondamentale per mantenere la vettura ovviamente sempre ben detersa e igienizzata, ma anche per salvaguardare l’usura di alcuni materiali di cui è realizzata. E con questo intendiamo sia gli interni che gli esterni dell’auto, quindi la carrozzeria, le gomme, i vetri, ma anche i sedili, il cruscotto, la tappezzeria.

Forse non abbiamo mai affrontato il problema della muffa e come toglierla dai sedili in pelle. Vediamo quindi come svolgere questa delicata operazione in maniera delicata ma profonda, pulendo alla perfezione la pelle, senza rovinarla in alcun modo. Un’auto con gli interni in pelle ha un’atmosfera unica e particolare, l’abitacolo ha un aspetto elegante e lussuoso. Sedili e interni in morbida pelle hanno un grande fascino e ovviamente hanno bisogno di una cura meticolosa, di una pulizia effettuata con prodotti, detergenti e attrezzatura adatti.

Ma c’è un’altra caratteristica importante degli interni in pelle, che deve essere considerata, e che è legata ai numerosi vantaggi pratici che questo tessuto porta con sé rispetto agli altri usati comunemente per il rivestimento dei sedili della macchina. La pelle infatti è molto più resistente, oltre che durevole nel tempo, ed è meno soggetta a strappi e graffi.

Manutenzione sedili in pelle: che cosa bisogna sapere

I sedili dell’auto in pelle, come ogni altro rivestimento dell’abitacolo in questo materiale, hanno bisogno di una buna manutenzione e di cura e pulizia regolari. Solo in questo modo infatti la pelle riesce a mantenere il suo fascino per molto tempo e a non usurarsi, diventando spenta e rischiando di macchiarsi o rompersi in maniera irreversibile. Uno dei problemi della pelle è la muffa che può formarsi dopo tanti anni e che non è facile da rimuovere, vediamo che cosa bisogna sapere.

Sedili in pelle: come rimuovere le tracce di muffa senza rovinarli

Spesso le auto d’epoca presentano meravigliosi interni vintage in splendida pelle. Capita spesso però che queste vetture rimangano per anni dimenticate in un garage o altri luoghi, prima di essere restaurate, per tornare praticamente come nuove. Cosa succede spesso in questi casi? La maggior parte delle volte si va incontro al problema della muffa, che può formare delle fastidiose tracce sui rivestimenti. Vediamo come rimuoverle:

  • innanzitutto è bene scegliere una giornata di sole per fare questa tipologia di lavoro;
  • bisogna eliminare la muffa dal sedile con un panno in microfibra, aiutandosi con acqua e alcol (quest’ultimo deve essere solo il 10%, per non rovinare la pelle);
  • il panno deve essere strofinato in maniera molto delicata e sempre nella stessa direzione;
  • l’intero abitacolo della macchina deve inoltre essere trattato con un prodotto igienizzante, per eliminare completamente tutte le spore di muffa.

Eliminazione della muffa: come procedere

Quando la muffa è sparita completamente, allora bisogna valutare l’entità del danno. La pelle non dovrebbe essere troppo rovinata, se così non fosse (e quindi il colore in corrispondenza della macchina rimane di una tonalità più chiara), allora è il caso di usare un prodotto nutriente per pelli che, giorno dopo giorno, dovrebbe risolvere il problema.

Attenzione: dopo ogni intervento lasciate sempre l’auto con le portiere aperte in un luogo arieggiato.

Se le spore di muffa dovessero aver praticamente ‘divorato’ la pelle dei sedili (è visibile dopo la pulizia), allora è necessario chiedere il parere di uno specialista che può usare strumenti e prodotti professionali.