Info Utili

Come controllare il consumo eccessivo delle pastiglie dei freni

Che cosa sono le pastiglie dei freni, a cosa servono e come accorgersi di un consumo rapido ed eccessivo: cosa bisogna sapere

Le pastiglie dei freni sono tra le componenti auto che hanno maggiormente bisogno di una corretta e costante manutenzione; vediamo di che cosa si tratta, a cosa fare attenzione e come prendersene cura per un’ottima sicurezza della macchina.

Pastiglie dei freni: di che cosa si tratta

Sono cinque gli elementi funzionali che compongono le pastiglie dei freni:

  • il principale è la miscela di materiale d’attrito, che in genere è composta dai 20 ai 30 componenti, lubrificante e antiabrasione;
  • sotto lo strato d’attrito, nella pastiglia, c’è un elemento intermedio per isolare termicamente il resto delle componenti dal calore;
  • poi troviamo uno strato di fissaggio (una sorta di colla);
  • un supporto in acciaio (che garantisce rigidezza all’insieme);
  • uno strato di materiale che limita le vibrazioni.

Pastiglie dei freni: possibili problemi

Prima di arrivare alle pastiglie, un’eventuale problematica a livello dell’impianto frenante può essere dovuta all’olio o alla scarsa efficienza delle pinze del freno; il loro malfunzionamento infatti è una delle principali cause dei problemi alle pastiglie. Cosa succede:

  • se la pinza è deformata, allora anche le pastiglie si consumano in modo non uniforme e irregolari, causando vibrazioni anomale e frenate rumorose;
  • se invece se verifica una perdita di olio dalla pinza, la pastiglia si contamina e non riesce a assicurare la stessa forza frenante;
  • se la pinza invece si blocca, la forza esercitata dai pistoncini può piegare la struttura, incrinando la pastiglia e causando rumorosità. Questo è uno dei casi in cui deve il problema deve essere risolto nell’immediato, altrimenti si rischia che la pinza si arrugginisca e che quindi l’intervento del meccanico diventi molto più complesso e, di conseguenza, costoso.

Pastiglie dei freni auto: come occuparsi della manutenzione e sostituzione

Molto spesso capita che il malfunzionamento delle pastiglie dei freni sia dovuto a un montaggio errato di questi elementi, sembra una banalità, ma è la realtà. Si verificano casi in cui l’auto monta pastiglie asimmetriche, e quindi diverse tra sinistra e destra: questo si traduce in una frenata scarsa e anche in un’usura precoce delle pastiglie stesse.

Succede anche che, durante il montaggio, il supporto della pastiglia si pieghi, per una mancanza di attenzione. Anche in una situazione simile le pastiglie dei freni della macchina si consumano e si rovinano più rapidamente, portando a frenate scarse e rumorose (capita anche di sentire delle fastidiose vibrazioni allo sterzo). Attenzione anche ai dischi del freno, devono essere controllati a dovere: nel caso di rigature o usura eccessiva infatti le pastiglie potrebbero graffiarsi in maniera anomala.

Non dimenticate che la sostituzione delle pastiglie richiede professionalità ed esperienza.

Sostituzione pastiglie dei freni: che cosa bisogna sapere

L’usura è solo uno dei motivi per cui, a un certo punto, diventa necessario andare a sostituire le pastiglie dei freni. Anche tutti gli altri fenomeni di cui abbiamo parlato in questo articolo in realtà rendono assolutamente necessario il cambio delle pasticche. C’è solo un caso in cui è possibile provare a rigenerarle, quello della vetrificazione. Se è molto lieve, basta fare solo alcuni chilometri lontani dal traffico, prestando attenzione: con qualche frenata la superficie di adesione potrebbe tornare ad essere efficace. Altrimenti è indispensabile la sostituzione. Ricordate che i pezzi di ricambio devono sempre essere elementi di fabbricazione e provenienza chiara, non fidatevi di componenti dai prezzi troppo bassi rispetto alla media di mercato.