Info Utili

I migliori modi per alleviare il mal d’auto durante l’estate

Il mal d'auto è un fastidio purtroppo invalidante che colpisce adulti e bambini: quali sono le cause e i sintomi e quali i rimedi

La chinetosi è quella che comunemente chiamiamo mal d’auto, una condizione che purtroppo colpisce tanti bimbi dai 3 ai 12 anni, ma che in realtà continua spesso anche in età adulta, ed è molto fastidiosa. Vediamo quali sono i nostri migliori consigli per stare bene e cercare di combattere questo problema.

Quali sono le cause del mal d’auto

La chinetosi è un disturbo neurologico, che è causato da movimenti irregolari o ritmici del corpo durante il viaggio in auto o anche in pullman, in treno, in nave o in aereo. È lo stesso disturbo, chiamato anche mal d’auto o cinetosi, che si può verificare anche andando su una giostra.

I sintomi del mal d’auto

Come si presenta? Con nausea, vomito, mal di testa e vertigini. O anche uno solo di questi sintomi. La causa più frequente sembra essere una piccola malformazione all’interno dell’orecchio, che può essere accentuata da stimoli olfattivi o visivi oppure da disturbi gastrointestinali.

I migliori consigli per evitare il mal d’auto

Vediamo quali sono i migliori rimedi:

  • usare lo zenzero, ottimo contro la nausea. Esistono pasticche o chewing-gum, oppure ancora biscotti, caramelle e tisane;
  • olio essenziale alla menta da versare su un fazzoletto di carta per poterlo annusare. La menta diminuisce il senso di nausea, l’olio spalmato sulle tempie attenuta anche il mal di testa;
  • braccialetti anti-nausea, si trovano in farmacia e sono molto comodi e facili da usare soprattutto per i bimbi. Durano a lungo e si possono lavare. Si attivano pigiando bottoncino a cupola che ha una funzione terapeutica e preventiva;
  • la musica con canzoni che si conoscono, può essere un’ottima distrazione dal senso di nausea.

Comportamenti da tenere per evitare il mal d’auto

Soffrire di questo disturbo è molto fastidioso, soprattutto per chi ama viaggiare. Vediamo alcuni consigli utili:

  • stare seduti sul sedile davanti, di fianco al conducente, per concentrarsi sulla strada, guardando avanti senza distrazioni;
  • mangiare qualcosa di leggero prima di partire, ma mai digiuno. Basta un piccolo spuntino con cracker, fette biscottate o grissini. Evitate anche di bere troppo;
  • evitate di leggere un libro mentre siete in macchina, ma anche di usare lo smartphone o il tablet. Al nostro corpo, durante il viaggio, trasmettiamo informazioni contraddittorie, e quindi movimenti causati dalle accelerazioni, dalle curve, da differenti sbalzi tipici della macchina; se però nel frattempo abbiamo lo sguardo fisso su libro o tablet allora il corpo stesso va in tilt e si instaura purtroppo quel senso di nausea molto fastidioso e tipico del mal d’auto;
  • uno dei consigli più spassionati è quello di dormire, fare un bel pisolino, soprattutto se si viaggia di notte. In questo modo si inganna lo stomaco senza dover per forza fissare la strada o un punto fermo. In effetti il sonno è il modo migliore per ingannare il mal d’auto e viaggiare serenamente, sia per i bimbi che per gli adulti;
  • altra cosa fondamentale, quando non state bene fermatevi. Basta scendere dalla macchina alla prima stazione di servizio e prendere una boccata d’aria. A volte sembra un gesto banale, ma troppi guidatori non si fermano mai durante un viaggio, per non “perdere tempo” e arrivare prima a destinazione. E invece è importante farlo per chi soffre di mal d’auto ma anche perché si ha bisogno di riposare e sgranchire le gambe e la schiena e a volte anche rifocillarsi con cibo e acqua.