Info Utili

Codice della Strada: come si posizionano i veicoli su carreggiata?

La legge impone ai veicoli di occupare la carreggiata in un modo per ben preciso e transitare secondo le regole: cosa bisogna sapere

Oggi affrontiamo un altro argomento trattato nel nostro Codice della Strada, in particolare all’articolo 143, che riguarda la “Posizione dei veicoli sulla carreggiata”. Vediamo quali sono le disposizioni di legge.

Dove devono circolare i veicoli sulla carreggiata

Innanzitutto il Codice obbliga i veicoli a circolare sulla parte destra della carreggiata e in prossimità del margine destro della stessa, anche se la strada è libera, non fa alcuna differenza. Animali e mezzi senza motore devono essere anch’essi tenuti il più vicino possibile al margine destro della carreggiata.

Lo stesso vale anche per gli altri veicoli quando si incrociano o percorrono una curva o un raccordo convesso, a meno che si tratti di strade composte da due carreggiate separate oppure di una carreggiata con almeno due corsie per ogni senso di marcia o una carreggiata a senso unico di circolazione.

E se la strada è divisa in due carreggiate separate? Anche in questo caso si deve percorrere sempre quella di destra. Se è divisa in tre carreggiate, allora ogni veicolo è obbligato a percorrere quella di destra o quella centrale, a meno che non vi sia una diversa segnalazione.

Se si percorre una carreggiata a due o più corsie per senso di marcia, allora ogni veicolo è obbligato per legge a occupare e percorrere la corsia più libera a destra. È importante sapere infatti che la corsia o le corsie di sinistra sono riservate al sorpasso. Tutto ovviamente salvo differenti segnalazioni.

Cosa succede nei centri abitati?

Per quanto riguarda le strade che si trovano all’interno di centri abitati, a meno che non vi sia differente segnalazione, allora se la carreggiata è a due o più corsie per senso di marcia, anche in questo caso è necessario occupare la corsia libera più a destra, ricordando sempre che le corsie di sinistra sono quelle dedicate alle manovre di sorpasso.

Quale carreggiata bisogna impegnare?

In qualunque condizione di traffico i conducenti hanno la possibilità di percorrere la corsia che ritengono più opportuna, a seconda della direzione che devono prendere all’intersezione successiva più vicina. Non è concesso peraltro il cambiamento di corsia, a meno che non sia necessario per predisporsi a svoltare a destra o a sinistra oppure per fermarsi, in conformità delle norme che regolano queste manovre.

Sempre secondo l’articolo 143 del Codice delle Strada, in presenza di binari tramviari a raso, i veicoli possono procedere anche sui binari ma è necessario prestare molta attenzione al fine di non ostacolare o rallentare il percorso dei tram. Nelle strade con doppi binari tramviari a raso su un lato della carreggiata, auto e altri mezzi possono marciare a sinistra della zona interessata dai binari, ma rimanendo sempre nella parte di carreggiata relativa al loro senso di circolazione.

Se la fermata dei tram o dei filobus è affiancata anche dall’isola salvagente a destra dell’asse della strada, allora tutti i veicoli che circolano, in genere, a meno che non vi siano altre segnalazioni, possono passare sia a destra che a sinistra del salvagente; è ovviamente obbligatorio restare nella parte di carreggiata relativa al loro senso di circolazione e fare attenzione a non essere di ostacolo al movimento dei viaggiatori.

Sanzioni previste per chi circola contromano

Il rischio di multe è elevato:

  • i veicoli che circolano contromano sono soggetti alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma che va da un minimo di 167 a un massimo di 665 euro;
  • chi circola contromano presso curve, raccordi convessi o altre situazioni di limitata visibilità, rischia la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 327 a 1.308 euro e la sospensione della patente da uno a tre mesi (nei casi di recidiva la sospensione va da due a sei mesi;
  • chi non rispetta le altre disposizioni dell’articolo 143 in oggetto rischia una multa da 42 a 173 euro.
tag
normativa