Info Utili

Clacson che non suona, come rimediare?

Tutto quello che c'è da sapere su come comportarsi quando il clacson non suona: le cause del malfunzionamento e in quali casi rivolgersi al meccanico

Il clacson è un elemento molto importante per l’automobile: chiamato anche segnalatore acustico o avvisatore acustico, è un dispositivo elettromeccanico che serve per segnalare la propria presenza agli altri utenti della strada, oppure un pericolo imminente. Esistono diversi tipi di clacson: ci sono quelli a trombetta, caratterizzati da una piccola tromba alimentata da un polmone in gomma, oppure quelli a sbattimento, simili ai campanellini delle biciclette che generano il suono tramite due pezzi di metallo.

A seconda del modello di auto, i clacson possono essere azionati manualmente, con il suono generato tramite un’azione manuale direttamente sul dispositivo, o in maniera elettrica, quando è presente un motorino elettrico che si occupa della generazione del suono. Con il passare del tempo può capitare che il clacson della propria vettura abbia un suono più basso del normale oppure che sia rotto: ecco le possibili cause del malfunzionamento e come comportarsi in questi casi.

Clacson bloccato o intermittente: come accorgersene

Il malfunzionamento del clacson può manifestarsi in diversi modi: può essere completamente bloccato e quindi non emettere più alcun suono, può avere un tono più basso del solito oppure può suonare a fasi intermittenti, magari sono in corrispondenza di determinate posizioni dello sterzo.

Clacson non suona: come verificare il suo funzionamento

Se prima di rivolgersi a un meccanico specializzato si vuole verificare il funzionamento del clacson e vedere se il dispositivo abbia effettivamente un guasto, ci sono diverse cose da fare. Innanzitutto, la cosa più semplice è quella di provare il clacson facendosi aiutare da un’altra persona: aprire il cofano e chiedere all’altro di provare a suonare il dispositivo acustico. Se il suono è debole, molto probabilmente c’è un problema alle trombe e vanno sostituite: in questo bisogna portare la propria vettura in officina.

Un dei problemi più comuni che causano il malfunzionamento del clacson sono legati alla possibilità che un fusibile sia bruciato: di fronte a questo scenario, il consiglio è quello di rivolgersi ad un elettrauto.

Il clacson non suona: le cause

Come succede per tanti altri elementi dei un’automobile, le cause del malfunzionamento del clacson possono essere molteplici. Si va da un problema alle trombe al fusibile bruciato, ma ci sono anche altre cause che vanno a influire sul corretto funzionamento del segnalatore acustico di avviso.

Spesso se il clacson non funziona è per via da eventuali contatti corrosi o deteriorati, soprattutto in automobili che hanno già diversi anni sulle spalle. Altre volte, invece, è solo il pulsante a non funzionare: in questo caso basta andare in officina per cambiarlo e tornare a “strombazzare” senza alcun problema.

L’importanza del clacson e le regole del Codice della Strada

Il segnalatore acustico è molto importante per la propria sicurezza e per quella di tutti gli utenti della strada: in caso di emergenza può aiutare a evitare un incidente o un tamponamento. Il suo uso, però, è regolato da precise norme di comportamento secondo il Codice della Strada.

Il clacson va usato con la massima moderazione e solo ai fini della sicurezza stradale. La segnalazione acustica, in ogni caso, deve essere il più breve possibile. Bisogna ricordare, inoltre, che l’uso del clacson nei centri abitati è vietato, se non nei casi di effettivo e immediato pericolo. Fuori dai centri abitati, invece, è consentito suonare il clacson solo se serve a evitare incidenti stradali, in particolar modo durante le manovre di sorpasso.