Info Utili

Candele auto, cosa sono e quando bisogna sostituirle

Le candele dell'auto sono fondamentali per un corretto funzionamento, quando vanno sostituite e come capirlo

Le candele in un’auto sono fondamentali, una parte integrante e molto importante del motore. Nel momento in cui iniziano a dare segnali di malfunzionamento, è necessario far subito controllare la vettura, perché la loro usura potrebbe portare problemi e danni al veicolo. Fondamentali infatti sono sia la loro pulizia che la manutenzione.

Come funzionano le candele dell’auto?

Le candele che si trovano all’interno del motore dell’auto, funzionano grazie a degli elettrodi, sono posizionati nella parte inferiore del motore stesso e servono a fornire la scintilla necessaria per far accendere la miscela di benzina e aria che si trova all’interno della camera di combustione. Questo processo serve per provocare l’accensione della vettura, durante il quale vengono prodotti dei giri del motore. Il proseguimento di questa continua procedura all’interno del motore, permette il vero e proprio funzionamento della macchina.

Quando devono essere cambiate le candele dell’auto?

Ecco perché è fondamentale che le candele siano sempre ben pulite e funzionanti, la manutenzione di questi elementi è necessaria per il funzionamento dell’auto. Un controllo periodico delle loro condizioni da parte di un meccanico specializzato è necessario per non rischiare che non svolgano più il loro compito, di vitale importanza. Un ottimo consiglio è quello di tenerle sempre pulite, anche se effettivamente andrebbero cambiate dopo circa 60.000 km. Se avete un modello d’auto meno recente, si raccomanda la sostituzione delle candele anche ogni 20.000 km percorsi.

Purtroppo le candele, elementi molto piccoli, sono sottovalutate, nonostante il loro ruolo sia davvero fondamentale per l’accensione e un corretto funzionamento della macchina. Alcuni automobilisti ne ignorano il compito e dimenticano quindi la loro manutenzione, trovandosi poi con dei problemi all’auto non indifferenti, come ad esempio elevati consumi, funzionamento irregolare e eccessive emissioni dallo scarico.

Come si riconoscono i sintomi di malfunzionamento delle candele dell’auto?

Ci sono dei segnali che dovremmo imparare a riconoscere e che ci comunicano che le candele iniziano a dare qualche problema. In questi casi quindi è importante verificare se sono consumate o troppo sporche e rimediare. Vediamo quali sono i sintomi:

  • problemi di avviamento dell’auto, le candele sporche o i contatti usurati infatti possono impedire la produzione della scintilla fondamentale in modo corretto. La batteria così si affatica e il motore dà problemi;
  • il motore perde colpi o è molto lento in fase di accelerazione;
  • la presenza di troppa aria nel motore, si comprende perché l’auto procede con sobbalzi e strattoni evidenti.

Segnali di malfunzionamento delle candele auto: come rimediare

Procediamo per ordine:

  • se il problema è all’avviamento dell’auto, allora bisogna pulire le candele, è possibile farlo anche da soli. È importante che il motore sia freddo, basta usare una spazzola, uno straccio e dell’alcol etilico o una pasta specifica per rimuovere il grasso in eccesso. Alla fine è necessario asciugare bene tutto con attenzione, usando un panno morbido oppure aiutandosi con dell’aria compressa;
  • nel secondo caso, quindi se l’auto sale di giri molto lentamente e non risponde bene quando spingete il piede sul pedale dell’acceleratore, allora significa che è arrivato il momento di cambiare le candele;
  • nell’ultimo caso l’auto sta aspirando sicuramente più aria di quella necessaria per il funzionamento, questo significa che le candele non funzionano più in maniera corretta e quindi è assolutamente necessario procedere alla sostituzione per non avere ulteriori problemi con la macchina.