Info Utili

Perché è una buona idea pulire l’automobile dopo la pioggia?

Dopo il maltempo è bene procedere con la pulizia dell'auto: le piogge acide sono infatti cariche di agenti inquinanti, che possono rovinare la vernice

Il lavaggio dell’auto è fondamentale sia per una corretta igiene e pulizia della vettura, sia per preservare l’aspetto sano e lucido della vernice della carrozzeria e degli interni. Uno dei momenti in cui è fondamentale procedere con il lavaggio della macchina è quello che viene subito dopo una giornata di pioggia. Ci sono ancora troppe persone che pensano che l’acqua piovana possa servire a lavare via lo sporco, la polvere, il sale e la sabbia dall’auto, ma non è proprio così, anzi. Vediamo tutto quello che bisogna sapere a riguardo.

Lavaggio auto: che cosa succede dopo la pioggia

Forse non tutti lo sanno, ma l’acqua piovana non solo non aiuta assolutamente a pulire la macchina dalla polvere e altri detriti, ma addirittura può provocare ancora più danni di quanto si possa. Cadendo, infatti, la pioggia raccoglie e accumula tutte le sostanze inquinanti presenti nell’aria. Per questo motivo si tratta di pioggia acida, che può essere corrosiva una volta che si asciuga e secca sulla macchina.

I danni provocati dalla pioggia acida

La pioggia acida incide nella vernice e causa dei difetti. L’unico modo per rimuovere i danni provocati e prevenirne ulteriori è procedere con la lucidatura del mezzo. Anche dopo una breve pioggia, sia l’acqua che le sostanze inquinanti vanno ad accumularsi sui veicoli. Una volta terminata la pioggia, alla fine del maltempo, l’acqua evapora, lasciando l’auto asciutta, ma anche la presenza di un sottile strato di sostanze inquinanti che possono andare a danneggiare l’intero rivestimento del veicolo. Più a lungo si lasciano le sostanze inquinanti e la contaminazione sul veicolo, maggiore è il danno che la pioggia acida va a provocare alla finitura della vernice dell’auto e di qualsiasi altro mezzo.

Come eliminare le macchie lasciate dalla pioggia

Per evitare che il calcare danneggi la carrozzeria dell’auto il nostro consiglio è quello di usare un buon prodotto protettivo per la vernice. I migliori sono quelli a base di nanotecnologia, più resistenti rispetto alle cere e in grado di formare uno strato protettivo su tutta la parte esterna del mezzo. Queste soluzioni consentono di ritardare la corrosione, dando il tempo all’automobilista di lavare la macchina dopo la pioggia, eliminando ogni detrito di sporco e calcare.

Come eliminare le macchie di calcare dalla carrozzeria

Per cancellare ogni macchia in maniera delicata ma definitiva ci sono differenti efficaci metodi:

  • lavaggio totale dell’auto con un detergente apposito che è possibile trovare in commercio, realizzato con una formulazione capace di eliminare macchie e eventuali stratificazioni di calcare o piogge acide dalla vettura. Nel caso in cui le macchie dovessero resistere, bisogna procedere con la lucidatura, sarebbe bene affidarsi ad un esperto che può analizzare in maniera professionale la superficie esterna dell’auto, per capire quanto le gocce siano penetrate nello strato esterno trasparente della carrozzeria;
  • se i danni del calcare o delle piogge acide e altri agenti inquinanti sono più gravi, potrebbe essere necessario passare alla carteggiatura, per riuscire a livellare la superficie esterna del veicolo, prima di poter passare alla lucidatura con una pasta abrasiva, utile per ottenere una superficie lucida, liscia e omogenea. Sempre meglio evitare il fai da te e affidare queste operazioni ad un professionista esperto del settore;
  • altro metodo per rimuovere completamente il danno è l’utilizzo esclusivo della lucidatrice;
  • infine, per evitare che i segni di calcare emergano nuovamente, è sempre bene procedere con il controllo alle alte temperature, alla fine di ogni procedimento appena descritto, in modo da capire il risultato che si ottiene esponendo la macchina ai raggi solari.