Info Utili

Bollo auto economico: dieci vetture che pagano meno di 150 euro all’anno

di Marco Coletto -

Dieci auto economiche che pagano meno di 150 euro di bollo all’anno: dalla Dacia Sandero 1.5 Blue dCi 75 CV alla Volkswagen up! a metano

È facile pagare un bollo auto economico se sai come farlo: per spendere meno di 150 euro all’anno, ad esempio, è sufficiente acquistare una vettura con una potenza non superiore a 78 CV (58 kW).

Di seguito troverete dieci auto che pagano una tassa automobilistica inferiore a 150 euro all’anno: si tratta soprattutto di modelli appartenenti al segmento delle citycar provenienti da Italia, Corea del Sud e Germania, anche se non mancano proposte di altre categorie e di altre nazioni.

title

Dacia Sandero 1.5 Blue dCi 75 CV – 141,90 euro

La Dacia Sandero 1.5 Blue dCi 75 CV è, secondo noi, la proposta più interessante per chi vuole pagare poco il bollo auto.

La seconda generazione della piccola rumena non brilla alla voce “finiture” ma si riscatta con un’eccellente spinta ai bassi regimi.

title

Fiat Panda 1.2 – 131,58 euro

La Fiat Panda 1.2 – disponibile nelle varianti benzina e EasyPower a GPL – è l’auto più amata dagli italiani.

La terza generazione della citycar torinese, sviluppata sullo stesso pianale della 500, è una “baby” versatile ricca di spazio nella zona della testa.

title

Ford Fiesta 1.1 – 141,90 euro

La Ford Fiesta 1.1 – disponibile nelle varianti benzina e GPL – è una “segmento B” con un divano largo a sufficienza per accogliere abbastanza comodamente tre passeggeri.

La settima generazione della piccola statunitense condivide il pianale con la Ka+ e ospita sotto il cofano un motore poco pimpante ai bassi regimi.

title

Hyundai i10 1.0 – 126,42 euro

La Hyundai i10 1.0 – disponibile nelle varianti benzina e Econext a GPL – verrà presto rimpiazzata da un nuovo modello.

La seconda generazione della citycar coreana costa poco (prezzi da 10.950 euro) e offre tanto: la dotazione di serie della lussuosa versione Prime comprende – tra le altre cose – quattro alzacristalli elettrici, l’avviso cambio corsia e i cerchi in lega.

title

Kia Picanto 1.0 – 126,42 euro

La Kia Picanto 1.0 è disponibile nelle varianti a benzina e EcoGPL.

La seconda generazione della citycar coreana ha un divano posteriore un po’ troppo stretto.

title

Lancia Ypsilon 1.2 – 131,58 euro

La Lancia Ypsilon 1.2 è disponibile nelle varianti benzina e Ecochic a GPL.

La seconda generazione della piccola torinese non è una campionessa di consumi.

title

Renault Clio Sporter dCi 75 CV – 141,90 euro

La Renault Clio Sporter dCi 75 CV – variante station wagon della quarta generazione della piccola francese (nel frattempo è già arrivata la quinta serie: qui il nostro primo contatto) – è una baby familiare comoda e scattante impreziosita da un bagagliaio capiente.

Ingombrante fuori (4,27 metri di lunghezza) ma con pochi centimetri a disposizione della testa dei passeggeri posteriori più alti, è poco agile nelle curve.

title

Smart fortwo cabrio 70 – 134,16 euro

La Smart fortwo cabrio 70 – variante scoperta della terza generazione della citycar tedesca a trazione posteriore – sparirà presto dal listino (rimarrà solo la versione elettrica).

Una spider “mignon” (solo 2,74 metri di lunghezza) costosa e rumorosetta rivolta a chi non cerca la praticità: i posti a sedere, infatti, sono solo due e il bagagliaio è quello che è.

title

Toyota Aygo - 136,74 euro

La seconda generazione della Toyota Aygo – “gemella” di Citroën C1 e Peugeot 108 – è una citycar giapponese agile nel traffico e piacevole da guidare nelle curve.

Il bagagliaio è piccino e il motore potrebbe essere più pronto ai bassi regimi.

title

Volkswagen up! eco - 129,00 euro

La Volkswagen up! eco è la variante a metano della citycar tedesca gemella della Seat Mii.

Una “baby” costruita con cura e parca nei consumi dotata di un motore poco brioso e carente di coppia. Non molto ricca la dotazione di serie.