Info Utili

Autostrade italiane, cosa si può e non si può fare nelle aree di servizio

Le aree di servizio dell'autostrada sono delle "oasi" dove è possibile trovare differenti servizi per i viaggiatori: come ci si deve comportare

Le aree di servizio presenti sulle nostre autostrade vengono usate principalmente per chi, durante un viaggio lungo, vuole fermarsi per sgranchire le gambe, per riposarsi o per andare a bere un caffè. Sono utili ovviamente anche per chi ha bisogno del bagno o di fare il pieno di benzina.

Quando gli spostamenti non sono brevi, sono delle tappe obbligatorie, consentono anche di fare un pisolino oppure di staccare l’attenzione dalla strada e dal volante, per riprendere poi a guidare in maniera più vigile, senza correre alcun rischio.

Attenzione però, perché ovviamente anche all’interno delle aree di servizio dell’autostrada ci sono delle regole importanti e precise da seguire, per evitare di prendere multe molto salate. L’area di servizio è una zona che si trova ai “margini” dell’autostrada e quindi bisogna fare molta attenzione alle norme che sono scritte all’interno del Codice della Strada.

La differenza tra le varie tipologie di area di servizio

Sulle nostre autostrade possiamo trovare aree di servizio differenti, non sono tutte uguali. Si possono distinguere per:

  • dimensioni;
  • quantità e tipologia di servizi offerti.

In ogni caso il nostro Codice della Strada, all’articolo 24, istituisce due tipologie di area di servizio:

  • la prima è quella che possiamo definire classica, destinata a chi si vuole fermare per fare rifornimento e per il punto di ristoro;
  • la seconda invece è una “semplice” zona destinata al parcheggio e alla sosta.

Nella prima quindi, non solo è possibile parcheggiare l’auto, ma ci sono anche differenti servizi più o meno utili per gli automobilisti e per tutti i passeggeri a bordo. Si può fare il pieno di carburante, è possibile andare alla toilette, mangiare un boccone, bere un caffè o dell’acqua.

Ci sono i servizi igienici collettivi, i contenitori per i rifiuti, i telefoni pubblici, ristoranti e bar in cui rifocillarsi. Ci sono anche delle aree di servizio molto grandi e particolari in cui troviamo l’officina meccanica disponibile o addirittura una struttura in cui alloggiare.

Le aree lungo le autostrade che sono invece destinate esclusivamente al parcheggio e alla sosta presentano solo dei posteggi per i veicoli e dei camminamenti per i pedoni, delle aree apposite per i mezzi pesanti. Anche qui è possibile trovare i servizi igienici collettivi e i raccoglitori per i rifiuti. In alcuni casi ci sono anche le aree picnic.

Le regole dell’area di servizio

Teniamo presente che si tratta di una zona speciale praticamente legata alle autostrade. In queste aree si possono fare delle cose che, chiaramente, su rampe, corsie e carreggiate non è assolutamente possibile fare, sia perché vietate, sia perché estremamente pericolose (vista anche la velocità sostenuta a cui viaggiano le macchine in autostrada).

Facciamo degli esempi, cosa si può fare in area di servizio, che in autostrada è vietato:

  • fare retromarcia (in autostrada si rischia una multa fino a 1.682 euro),
  • camminare (in autostrada è consentito solo lungo le corsie di emergenza in caso di necessità);
  • far camminare anche gli animali, chiaramente custoditi.

Cosa è vietato invece fare anche nelle aree di servizio:

  • chiedere passaggi e trainare veicoli differenti da rimorchi;
  • campeggiare (fuori da eventuali aree apposite);
  • fare attività commerciali o di propaganda senza il permesso dell’ente proprietario (si rischia una multa di oltre 1.600 euro).

Attenzione: in ogni tipologia di area di servizio si può lasciare in sosta il veicolo solo per 24 ore (tranne in presenza di alberghi).