Info Utili

Auto ibride, quando conviene acquistarle?

Consumi e prestazioni in città e in autostrada, costi, vantaggi e svantaggi: ecco quando conviene acquistare un'auto ibrida

Da qualche anno a questa parte il mercato automobilistico ha visto aumentare in maniera considerevole le vendite di vetture ibride che si stanno affermando sempre di più in tutto il settore automotive, in quanto rappresentano un’efficiente soluzione per ridurre l’inquinamento atmosferico causato dal trasporto di tipo privato.

Le automobile ibride sono una via di mezzo tra una vettura tradizionale a motore termico e un veicolo elettrico e offrono un buon compromesso, garantendo i vantaggi delle vetture a benzina o diesel insieme a tutti i benefici ambientali dei modelli a zero emissioni.

Cosa sono le auto ibride

Le automobili ibride sono veicoli dotati di un motore a benzina o a gasolio, insieme a un sistema elettrico: consentono all’automobilista di scegliere se procedere su strada avviando il motore termico oppure viaggiare a zero emissioni. Le vetture ibride hanno diverse tecnologie di supporto, come i sistemi di recupero dell’energia durante la frenata o l’accelerazione e presentano sempre delle batterie agli ioni di litio, ovvero sia dei dispositivi in grado di immagazzinare l’energia per renderla disponibile all’occorrenza, alimentando il propulsore elettrico o riducendo i consumi del motore termico.

Pro e contro delle automobili ibride

Come per qualsiasi tipo di automobile, anche le ibride hanno pregi e difetti. Tra i vantaggi della scelta di auto dotate di tecnologia ibrida, il principale è rappresentato dalla riduzione delle emissioni inquinanti grazie al recupero dell’energia o all’attivazione del motore elettrico. Un altro grande beneficio è rappresentato dalla diminuzione dei consumi di carburante, grazie alla possibilità di poter scegliere sempre se utilizzare il motore termico oppure procedere in elettrico a zero emissioni. Possedere un’auto ibrida, inoltre, consente di rispettare i limiti di emissioni di CO2 imposte da molte amministrazioni locali per il blocco al traffico, permettendo così di aggirare le restrizioni alla circolazione nei centri storici.

Esistono anche degli svantaggi legati alle auto ibride: il primo riguarda il costo più elevato rispetto ai modelli classici a motore termico. Le vetture ibride, inoltre, risultano più adatte all’uso in città, dove è possibile circolare usando quasi esclusivamente la modalità elettrica. In autostrada, invece, i vantaggi della configurazione ibrida tendono diminuire, rendendo più convenienti altri tipi di vetture.

I consumi e le prestazioni delle auto ibride

I consumi di un’auto ibrida dipendono da fattori come lo stile di guida, i chilometri effettuati e il tipo di strade percorse. Le vetture ibride tendono ad essere più ecologiche in città perché alle basse velocità, la spinta maggiore arriva dal motore elettrico o dalle batterie che supportano il propulsore termico.

Se nei brevi tragitti o tra le strade urbane le prestazioni sono molto efficienti, le cose cambiano quando si procede in autostrada. Nelle lunghe percorrenze ad alte velocità, infatti, il funzionamento della vettura è affidato al motore a benzina o diesel: questo riduce sensibilmente il vantaggio energetico, considerando anche il maggior peso dovuto alla presenza delle batterie.

Quando conviene acquistare un’auto ibrida

Per scegliere se acquistare o no un’automobile ibrida bisogna valutare diversi fattori, tenendo presente il proprio stile di vita e le proprie esigenze. In base ai vantaggi che offrono le vetture dotate di un sistema ibrido, si può dire che conviene acquistarle quando si guida soprattutto in città, si percorrono pochi chilometri all’anno e si dispone di un luogo per la ricarica elettrica del mezzo.

Al contrario, potrebbe risultare poco conveniente l’acquisto di auto ibride per gli automobilisti che guidano prevalentemente di autostrada e percorrono tantissimi chilometri ogni anno.