Info Utili

Auto elettriche e revisioni, sconti e aumenti con la Legge di Bilancio 2021

Le Legge di Bilancio 2021 è stata approvata con degli importanti provvedimenti per il settore auto: quali sono e quando entreranno in vigore

In questo articolo approfondiamo la questione relativa all’aumento del prezzo per la revisione auto e allo sconto del 40% dedicato a tutti coloro che hanno intenzione di comprare una nuova auto elettrica ma hanno un reddito basso, al di sotto di una determinata soglia (ISEE 30.000 euro). Si tratta di due misure della Legge di Bilancio 2021, che però al momento non sono ancora entrate in vigore. Vediamo di cosa si parla.

Sono due nuovi provvedimenti che avrebbero dovuto entrare in vigore all’inizio di questo 2021, ma al momento ancora nulla di fatto. Mancano quindi i decreti attuativi di questi provvedimenti, al momento non ce n’è traccia, le due misure quindi continuano a rimanere congelate, e tutti noi restiamo in attesa di nuovi sviluppi. Sicuramente la caduta del Governo Conte e ‘il cambio al potere’ con Draghi non sono stati utili ad accelerare i tempi, anzi. Ma vediamo comunque di che cosa si tratta e che cosa sappiamo al momento.

Aumento del prezzo della revisione auto

Nell’ultima Legge di Bilancio approvata alla fine dello scorso anno per il 2021, si parlava dell’aumento della tariffa della revisione auto del 22%, per un totale di 9,95 euro in più per ogni utente. Quindi il costo sarebbe dovuto aumentare, passando dagli attuali 66,88 euro ai nuovi 79,02 euro. Il 30 gennaio 2021 sarebbe dovuto entrare in vigore questo nuovo provvedimento, siamo però ancora in attesa (per il momento) dell’emanazione di un decreto ad hoc da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Questo ha certamente creato parecchia confusione tra gli addetti ai lavori, che pensavano già di dover applicare appunto il nuovo importo in automatico dal 1° febbraio 2021. Ad oggi invece l’aumento è rinviato a data da destinarsi.

Sconto del 40% per l’acquisto di nuove auto elettriche per ISEE inferiori a 30.000 euro

Sempre nella Legge di Bilancio 2021, come abbiamo visto in apertura, era previsto un altro provvedimento, che però al momento è ancora atteso. Si aspetta infatti, anche in questo caso, il decreto attuativo che possa renderlo fruibile. Di cosa stiamo parlando? Lo sconto del 40% sul prezzo di una nuova auto elettrica, dedicato a tutti coloro che hanno un reddito familiare ISEE inferiore a 30.000 euro. C’è un’altra condizione da rispettare: l’auto deve avere un prezzo di listino inferiore a 30.000 euro (IVA esclusa) e una potenza massima di 150 kW, ovvero 204 cavalli, senza alcun obbligo di rottamazione (attenzione: non è possibile cumulare questo sconto con l’ecobonus). Si tratta di una misura che dovrebbe essere valida fino 31 dicembre 2021 salvo esaurimento fondi (sono stati stanziati 20 milioni di euro). Siamo ancora in attesa del famoso decreto attuativo per capire le modalità e i termini per l’erogazione del contributo.

Altra novità della Legge di Bilancio 2021

Nella Legge di Bilancio 2021 si legge che tutti i concessionari autostradali saranno obbligati a installare delle colonnine di ricarica ultrafast per veicoli elettrici con potenza superiore a 22 kW lungo le tratte di loro competenza; dovrebbe essercene almeno una ogni 50 km. Tutti i concessionari delle tratte autostradali in Italia hanno 180 giorni dall’entrata in vigore della Legge di Bilancio, ovvero dal 1° gennaio, per installare i punti di ricarica di potenza elevata. Se non provvedono, chiunque ne faccia richiesta può subentrare nei lavori.