Info Utili

Auto elettriche, come funzionano e a chi sono consigliate

Le auto elettriche oggi sono in grande espansione, anche se presentano ancora dei limiti: come funzionano e per chi sono ideali

Le auto elettriche oggi si stanno diffondendo sempre più, a dar loro la spinta è la motorizzazione a zero emissioni, in grado di ridurre l’impatto ambientale. Ormai oggi le vetture EV (electric vehicle) sul mercato sono molte, ogni Casa auto sta realizzando dei nuovi veicoli elettrici o sta elettrificando i modelli già in gamma.

La prima apparizione di un motore elettrico su un’auto risale a moltissimo tempo fa, per l’esattezza alla prima metà dell’Ottocento; il primo prototipo invece fu creato nel 1884 da Thomas, con batterie speciali ad alta capacità progettate da lui stesso.

Come funzionano le auto elettriche?

Le auto elettriche sono spinte appunto da un motore elettrico che usa l’energia che viene accumulata dalla batteria agli ioni di litio, che a sua volta la trasforma in energia meccanica, quella che serve per far muovere la macchina. L’inverter trasferisce l’energia elettrica accumulata dalla batteria direttamente al motore elettrico, trasformandola in corrente alternata. Il motore elettrico dell’auto, durante la fase di rilascio dell’acceleratore, funziona come un generatore e ricarica la batteria.

Auto elettriche, a chi sono consigliate?

Comprare un’auto elettrica, al momento, non è possibile per tutti. Consigliamo l’acquisto almeno se:

  • abitate vicino ad una colonnina o in luogo dove è possibile caricare l’auto;
  • siete consapevoli di dover pianificare delle soste di mezz’ora quando fate lunghi viaggi;
  • potete ricaricare l’auto in un box personale o anche un garage condominiale, in modo da avere l’auto carica ogni mattina per andare al lavoro.

Se sapete di dover percorrere, ad esempio, più di 200 km al giorno senza potervi fermare per la ricarica o vorreste una macchina elettrica con molta autonomia ma a poco prezzo, allora non fate questa scelta. 

Le caratteristiche principali di un’auto elettrica

Si tratta di vetture a zero emissioni, che funzionano in maniera totalmente silenziosa e che vantano una coppia istantanea, in grado di dare una spinta immediata e veloce, rispetto a quella dei modelli con motore a combustione. L’autonomia dell’auto elettrica dipende dalla capacità delle batterie, ma anche dalla temperatura esterna.

Se fa molto freddo, infatti, l’autonomia scende anche di molto. Le batterie sono l’elemento fondamentale delle auto elettriche e oggi sono anche il punto di debolezza delle Case, visto che spesso penalizzano auto elettriche in commercio, per i pochi km di autonomia. I produttori dichiarano un’autonomia che varia da 200 a 800 km per le vetture dotate di batterie al litio. Ovviamente molto cambia anche a seconda dello stile di guida adottato dal conducente al volante.

Comprare una vettura elettrica, è il momento giusto?

Al momento sono tantissime le Case auto che stanno proponendo a listino diversi modelli di vetture elettrificate. La scelta non è adatta a tutti, bisogna considerare infatti che i prezzi sono ancora elevati e che le infrastrutture per la ricarica nel territorio italiano non sono ancora molte e distribuite in maniera omogenea ovunque. Le prospettive sono sicuramente quelle di vedere sempre più auto elettriche circolare sulle nostre strade; secondo le previsioni, infatti, nel 2022 circa aumenteranno, perché anche i prezzi inizieranno a scendere e allinearsi a quelli delle vetture normali.

In quel momento, quindi dal prossimo anno in poi, le macchine a zero emissioni saranno sempre di più e probabilmente, o almeno è quello che ad oggi sostengono gli esperti, nel 2040 il 35% delle vetture vendute sarà elettrico.