Info Utili

Accessori auto, 5 modifiche che fanno scendere il valore della tua auto

Alcune modifiche che vengono apportate all'auto possono abbassare il valore del veicolo in fase di rivendita: quali sono e cosa fare

Alcuni proprietari di auto sono appassionati di caratteristiche estreme, al punto di decidere di personalizzare la propria vettura con elementi stravaganti o comunque unici e particolari, spendendo molto denaro (attenzione a quello che è possibile fare per Legge) e non considerando che alcune modifiche potrebbero abbassare il valore della macchina, nel caso in cui si voglia rivendere. Vediamo alcuni degli elementi che potrebbero creare dei “problemi” di questo tipo.

Le modifiche alla carrozzeria della macchina

Si può aggiungere un nuovo spoiler, un kit carrozzeria o altro, elementi che vanno a modificare l’aspetto esteriore dell’auto. Si tratta degli interventi più ovvi per l’estetica, ma che potrebbero comunque abbassare il valore dell’auto. A meno che la modifica apportata sia oggettivamente di buon gusto, e comunque sobria, si farà fatica a trovare un nuovo acquirente per il veicolo. Se poi gli elementi aggiunti non sono appunto originali o non si adattano perfettamente, con posizionamenti irregolari, questo varia di molto il valore del mezzo.

Modifiche auto: alterare le prestazioni

Alcuni automobilisti decidono anche di apportare delle modifiche che danno più velocità e potenza all’auto, tutti interventi che sicuramente vanno a influire sul valore di rivendita del mezzo, nonostante spesso non siano visibili a occhio nudo. Una cosa poco apprezzata è anche il fatto che chi apporta queste modifiche all’auto, potrebbe anche aver girato in pista ad altissima velocità con la vettura in oggetto e aver “picchiato” la carrozzeria in più punti, poi sistemati. Anche in questo caso quindi probabilmente si restringe il potenziale campo di acquirenti e si abbassa il valore del mezzo. Senza dimenticare che questa tipologia di modifiche alle prestazioni può influire anche sul costo dei premi assicurativi, e rendere l’auto ancora meno attraente al momento della rivendita.

Modifiche auto non apprezzate: le luci

Anche modificare le fonti di illuminazione della macchina può avere un effetto negativo sul valore del veicolo. È probabile che anche in questo caso infatti non tutti apprezzino la scelta fatta. Sicuramente delle luci di qualità differente rispetto alle originali potrebbero rendere il mezzo meno appetibile e scoraggiare i potenziali acquirenti. Non sono molte le auto che riescono a mantenere comunque un bell’aspetto cambiando quelle che sono le luci di serie, ma questo dipende dal gusto personale.

Gli scarichi eccessivamente rumorosi

Altra caratteristica che può piacere molto agli automobilisti “più estremi” è lo scarico rumoroso, che però può decisamente diminuire sia i possibili acquirenti che il valore del veicolo. Innanzitutto non è da tutti amare essere al centro dell’attenzione, andando in giro con una macchina che si sente arrivare già da molti metri di distanza. Per questo lo scarico rumoroso non sempre è una buona idea, soprattutto se si vuole rivendere l’auto. Attenzione poi in fase di revisione e in qualsiasi possibile controllo, tutto deve essere omologato e tollerato dalla Legge.

Pneumatici e cerchi, modifiche che possono abbassare il valore dell’auto

Anche cambiare le ruote della macchina potrebbe rendere più difficile la vendita del veicolo in un secondo momento. Nel caso in cui vengano tenute le ruote originali e gli stessi pneumatici, non è difficile sostituirli prima di vendere l’auto, se l’acquirente preferisce gli originali. Ma spesso, mettendo ruote aftermarket, la macchina si trasforma in quella che vuoi tu, ma non in quello che desiderano nuovi acquirenti. Quindi valuta sempre prima le tue scelte.