Blog / LookRight

L’importanza della gomma

di Francesco Neri -

Una gomma può trasformare il carattere di un’auto, anche di quella più pacata

Gli pneumatici delle auto negli ultimi vent’anni hanno subito un’evoluzione paragonabile a quella dei telefoni cellulari. Una gomma sportiva del 2000 potrebbe essere equiparabile a una cabina telefonica, una degli anni ’90 a un telefono senza fili. Stesso discorso vale anche per le gomme invernali (o per le M+S), ormai così raffinate da brillare sia su neve sia sull’asfalto rovente. Non c’è nulla come provare auto di lavoro per rendersi conto dell’importanza di una buona gomma, anche su una macchina che non vanta chissà quali performance.

Recentemente ho acquistato una MINI Cooper D del 2009, un esemplare tenuto maniacalmente, tanto da avere le sue magnifiche gomme (nuove) originali Dunlop run-flat. Adoro la MINI per la sua precisione di guida e per le sensazioni che trasmette, ma dopo 10 km volevo lanciarla giù dal ponte del cavalcavia della tangenziale Nord.

Sensibilità dello sterzo nulla, perdita di grip improvvisa e feeling pessimo. La carcassa rigida della runflat è poco gradevole già di per sé, ma si addice ancora meno al cerchio da 17” e all’assetto rigido della MINI. Eppure, con un treno di gomme “giuste”, la MINI cambia totalmente, e non solo lei. Ogni auto cambia bilanciamento, o addirittura carattere, a seconda della calzatura.

title

Ricordo che la Porsche Carrera GT, quando nel 2003 venne provata dalla stampa, fu giudicata nervosa e addirittura pericolosa in certe situazioni. La stessa auto, provata vent’anni più tardi con gomme moderne, è risultata più docile, sincera e comunicativa. Più facile.

Ancora peggio quando tocca provare auto sportive con gomme invernali. Recentemente un mio collega ha avuto tra le mani una Lamborghini Huracan Performante con le gomme da neve, vi lascio immaginare. A me recentemente è toccata una Honda Civic Typer-R (con 320 CV e trazione anteriore) equipaggiata con le  invernali. È inutile dire che sembra Usain Bolt con delle Crocs. Per quanto la trazione non sia male, effettivamente, tutt’ora non riesco a farmi un’idea precisa dell’auto. Difficile capire se è carina, un gran macchina o semplicemente strabiliante.

Quindi rimanderò il giudizio a quando la proverò con calzature migliori.