Usato

Subaru Tribeca (2009): pregi e difetti della SUV giapponese

di Marco Coletto -

Con la Tribeca la Subaru cercò (senza successo) di sfondare nel segmento delle SUV “premium”: oggi bastano 10.000 euro per un esemplare del 2009

La Subaru Tribeca è il simbolo di un fallimento: di quando la Casa giapponese cercò (senza successo) di sfondare nel segmento delle SUV “premium”. Oggi un esemplare del 2009 della crossover giapponese a 7 posti – dotata di un raffinato motore boxer a sei cilindri – si trova a circa 10.000 euro: scopriamo insieme i suoi pregi e difetti.

I pregi della Subaru Tribeca del 2009

Abitabilità

La Subaru Tribeca ha sette posti ma quelli della terza fila sono scomodi.

Finitura

Assemblaggi ottimi, materiali buoni.

Dotazione di serie

Completa: autoradio Aux CD Mp3, cambio automatico, cerchi in lega, climatizzatore automatico bizona, cruise control, fari bixeno, fendinebbia, interni in pelle, navigatore, retrovisori ripiegabili elettricamente, sedili anteriori regolabili elettricamente e riscaldabili, telecamera posteriore, tetto apribile e vernice metallizzata.

Capacità bagagliaio

Senza infamia e senza lode: in configurazione a due posti il vano ha una capienza di 1.495 litri.

Posto guida

Plancia originale, comandi ergonomici, posizione di seduta rialzata per dominare la strada e un sedile non molto contenitivo.

Climatizzazione

L’impianto bizona è molto potente. Numerose le bocchette a disposizione dei passeggeri anteriori.

Rumorosità

Motore silenzioso e abitacolo ben insonorizzato.

Cambio

La trasmissione automatica a 5 rapporti regala passaggi marcia fluidi.

Sterzo

Sensibile e preciso.

Prestazioni

Adeguate alla tipologia di veicolo: 207 km/h e 8,9 secondi per accelerare da 0 a 100 chilometri orari.

Dotazione di sicurezza

C’è tutto quello che serve: airbag frontali, laterali e a tendina, attacchi Isofix, controlli di stabilità e trazione e poggiatesta anteriori attivi.

Freni

Potenti ed efficaci.

Tenuta di strada

La presenza di un motore boxer consente di avere un baricentro basso. Il risultato? Un comportamento rassicurante nelle curve caratterizzato dall’assenza pressoché totale di rollio.

Prezzo

Da nuova nel 2009 la Subaru Tribeca costava 55.501 euro. Oggi si trova abbastanza facilmente a 10.000 euro: poco meno di una Hyundai i10 “base” appena uscita dal concessionario.

I difetti della Subaru Tribeca del 2009

Sospensioni

Un po’ troppo rigide.

Motore

Il 3.6 Euro 4 boxer sei cilindri benzina da 258 CV e 350 Nm di coppia della Subaru Tribeca è un propulsore aspirato penalizzato da una scarsa verve ai bassi regimi.

Visibilità

Non è facile parcheggiare una Subaru Tribeca: colpa delle dimensioni esterne generose – 4,87 metri di lunghezza – e delle superfici vetrate non molto ampie. Per fortuna la telecamera posteriore era di serie (ma i sensori non erano disponibili nemmeno a pagamento).

Tenuta del valore

Penalizzata dallo scarso successo di vendite, dal marchio poco conosciuto e dal motore “impegnativo”.

Consumo

Alto: 8,6 km/l dichiarati.

Garanzie

La copertura globale e quella sulla corrosione superficiale della vernice sono terminate nel 2012. Ancora valida, fino al 2021, la protezione sulla corrosione.