Usato

Usato diesel: station wagon Euro 5

di Marco Coletto -

Cinque station wagon diesel Euro 5 del 2012 a confronto: la Peugeot 508 SW sconfigge Alfa Romeo 159 SW, Citroën C5 Tourer, Opel Insignia ST e Volvo V50

Le station wagon diesel Euro 5 sono auto perfette per chi ha una famiglia, percorre tanti chilometri e non è soggetto ai blocchi del traffico. Nella “top five” di questo mese – vinta dalla Peugeot 508 SW – abbiamo analizzato cinque proposte del 2012 con quotazioni fino a 7.500 euro.

La familiare del Leone ha superato la nostra Alfa Romeo 159 SW, la francese Citroën C5 Tourer, la tedesca Opel Insignia ST e la svedese Volvo V50. Scopriamo insieme la classifica, che prende in considerazione modelli con potenze comprese tra 160 e 180 CV.

title
7.6
/10

1° Peugeot 508 SW 2.0 HDi 163 CV Ciel Allure

La Peugeot 508 SW 2.0 HDi 163 CV Ciel Allure è una station wagon con un bagagliaio immenso (560 litri che diventano 1.598 quando si abbattono i sedili posteriori) che si trova facilmente a 7.000 euro.

Comoda e silenziosa, può vantare una ricca dotazione di serie.

title
7.1
/10

2° Opel Insignia ST 2.0 CDTI 160 CV ecoFlex Cosmo

La Opel Insignia ST 2.0 CDTI 160 CV ecoFlex Cosmo – la vettura meno potente tra quelle analizzate in questa “top five” – consuma pochissimo (22,2 km/l dichiarati) nonostante il peso elevato che penalizza il piacere di guida nelle curve e le dimensioni esterne ingombranti (oltre 4,90 metri di lunghezza).

La station wagon tedesca offre tanto spazio alla testa dei passeggeri posteriori più alti: da nuova costava parecchio (33.300 euro), oggi si trova senza problemi a 6.500 euro.

title
6.5
/10

3° Citroën C5 Tourer 2.0 HDi 160 Business

La Citroën C5 Tourer 2.0 HDi 160 Business è una station wagon diesel Euro 5 costruita con grande cura: da nuova costava poco (32.550 euro) e oggi bastano 5.500 euro per acquistarla.

Il motore è rumorosetto e poco brioso (10,3 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h) mentre le sospensioni idropneumatiche reagiscono in modo troppo secco sulle sconnessioni pronunciate penalizzando il comfort.

title
6.2
/10

4° Volvo V50 D4 Momentum

La Volvo V50 D4 Premium è una station wagon agile nelle curve e facile da parcheggiare – solo 4,52 metri di lunghezza – inadatta a chi ha bisogno di versatilità: i passeggeri posteriori hanno pochi centimetri a disposizione delle spalle e delle gambe e il bagagliaio è piccolo.

Facile da trovare a 7.400 euro, ospita sotto il cofano un motore a cinque cilindri silenzioso, scattante (“0-100” in 8,8 secondi) e ricco di cavalli (177) e di coppia. Peccato per i consumi un po’ alti…

title
5.3
/10

5° Alfa Romeo 159 SW 2.0 JTDm Eco Super

L’Alfa Romeo 159 SW 2.0 JTDm Eco Super presenta qualche imprecisione di troppo negli assemblaggi nei pannelli esterni della carrozzeria mentre per quanto riguarda la praticità segnaliamo la carenza di centimetri nella zona della testa degli occupanti posteriori e il bagagliaio poco sfruttabile in configurazione a due posti.

Introvabile usata (più semplice rintracciare le versioni “non Eco”) e con quotazioni inferiori a 5.500 euro, ha una dotazione di serie povera e non brilla alla voce “consumi”: 19,2 km/l dichiarati.