Usato

Usato Euro 5: station wagon diesel con cambio automatico

di Marco Coletto -

Cinque station wagon Euro 5 diesel del 2010: la Peugeot 508 SW sconfigge Audi A4 Avant, Citroën C5 Tourer, Saab 9-3X e Volvo V50

Le station wagon diesel Euro 5 sono vetture poco adatte alla città (per via dei blocchi del traffico) ma perfette per chi non frequenta i centri urbani, ha bisogno di spazio e non ha un grosso budget a disposizione. Nella “top five” di questo mese – vinta dalla Peugeot 508 SW – abbiamo analizzato cinque proposte del 2010 con quotazioni inferiori a 8.500 euro.

La familiare francese ha superato la connazionale Citroën C5 Tourer, la tedesca Audi A4 Avant e le svedesi Saab 9-3X e Volvo V50. Scopriamo insieme la classifica, che prende in considerazione modelli con potenze comprese tra 175 e 205 CV.

title
8.1
/10

1° Peugeot 508 SW 2.2 HDi

La Peugeot 508 SW 2.2 HDi è una station wagon comoda caratterizzata da un ampio bagagliaio.

Le quotazioni della familiare del Leone recitano 7.000 euro ma stiamo parlando di un’auto introvabile sul mercato dell’usato: più semplice rintracciare gli esemplari più recenti.

title
7.1
/10

2° Citroën C5 Tourer 2.2 HDi

La Citroën C5 Tourer 2.2 HDi è una station wagon equilibrata penalizzata esclusivamente dalle dimensioni esterne ingombranti (4,83 metri di lunghezza non sono pochi da gestire) e da un peso elevato che incide negativamente sul divertimento in curva.

Trovarla di seconda mano è impossibile (più comuni le più potenti V6): anche in questo caso, come la Peugeot 508 SW (dotata tra l’altro dello stesso motore e sviluppata sullo stesso pianale), bisogna cercare gli esemplari più recenti.

title
6.7
/10

3° Audi A4 Avant 2.7 V6 TDI multitronic

L’Audi A4 Avant 2.7 V6 TDI multitronic è equipaggiata con un eccellente cambio automatico CVT (una delle poche trasmissioni a variazione continua pressoché priva di effetto scooter) e regala prestazioni molto interessanti: “0-100” in meno di 8 secondi.

Poco spaziosa per la testa dei passeggeri posteriori più alti, ospita sotto il cofano un motore V6 silenziosissimo ed elastico con una cilindrata elevata che non aiuta a risparmiare sull’assicurazione RC Auto e consumi molto sensibili allo stile di guida adottato. Da nuova costava parecchio, oggi bastano 7.000 euro per acquistarla.

title
6.1
/10

4° Volvo V50 D4 Geartronic

Compatta fuori (solo 4,52 metri di lunghezza) ma purtroppo anche dentro (poco spazio per le spalle e le gambe di chi si accomoda dietro e per le valigie): è questa, in sintesi, la Volvo V50 D4 Geartronic.

La station wagon svedese – agile nelle curve, poco assetata di gasolio e con un propulsore povero di cavalli (177) – costava poco da nuova: oggi è introvabile (i clienti, all’epoca, preferirono puntare sulle più accessibili D3) e le sue quotazioni superano quota 8.000 euro

title
5.0
/10

5° Saab 9-3X 1.9 TTiD Sentronic

La Saab 9-3X 1.9 TTiD Sentronic è una station wagon che strizza l’occhio alle SUV: nel look e nei contenuti (assetto rialzato). Migliorabili gli assemblaggi dei pannelli della carrozzeria.

Il motore ha una cilindrata contenuta che consente di risparmiare sull’assicurazione RC Auto ma non brilla alle voci “coppia”, “prestazioni” e “consumi”. Impossibile da trovare di seconda mano (più comuni le 9-3 “normali” berlina), ha quotazioni inferiori a 5.000 euro.