Usato

Ssangyong Rodius 4WD (2014): pregi e difetti della monovolume coreana

Pregi e difetti della Ssangyong Rodius 4WD del 2014, una gigantesca monovolume coreana a trazione integrale con marce ridotte

La Ssangyong Rodius 4WD è una monovolume unica: la variante a trazione integrale della seconda generazione della gigantesca MPV coreana offre sette posti veri, un bagagliaio immenso, il cambio automatico, le quattro ruote motrici (con possibilità di bloccare il differenziale centrale) e persino le marce ridotte. Scopriamo insieme i pregi e i difetti di un esemplare del 2014 nel ricco allestimento Delux, introvabile e con quotazioni di circa 15.000 euro.

I pregi della Ssangyong Rodius 4WD del 2014

Abitabilità

La Ssangyong Rodius – omologata 7 posti – offre un mare di spazio anche ai passeggeri della terza fila. Facile, visto che stiamo parlando di una monovolume lunga 5,13 metri…

Dotazione di serie

Ricca: autoradio Aux Bluetooth CD USB, cerchi in lega, climatizzatore automatico, cruise control, fendinebbia, interni in pelle, retrovisori ripiegabili elettricamente e sensori di parcheggio.

Capacità bagagliaio

Il vano è immenso: 875 litri che diventano 1.975 quando si abbattono i sedili posteriori.

Posto guida

Posizione di seduta rialzata che consente di dominare il traffico, sedile comodo e comandi ergonomici.

Climatizzazione

Impianto automatico valido, bocchette un po’ troppo piccole.

Sospensioni

La taratura morbidissima degli ammortizzatori della Ssangyong Rodius regala un comfort eccezionale nei lunghi viaggi.

Rumorosità

Nella norma.

Motore

Il propulsore 2.0 turbodiesel Euro 5 Xdi da 155 CV della Ssangyong Rodius è caratterizzato da una spinta corposa ai bassi regimi.

Cambio

La trasmissione automatica a 5 rapporti (convertitore di coppia) di derivazione Mercedes è simile a quella adottata dalla Maybach e regala passaggi marcia fluidi. Un po’ lenta la risposta quando si schiaccia a fondo sul pedale dell’acceleratore.

Dotazione di sicurezza

Adeguata: airbag frontali e laterali, attacchi Isofix e controlli di stabilità e trazione.

Visibilità

Buona nonostante le dimensioni esterne ingombranti: merito delle ampie superfici vetrate.

Freni

Senza infamia e senza lode.

Prezzo

Da nuova la Ssangyong Rodius 4WD Delux nel 2014 costava 32.900 euro. Oggi è introvabile (la maggior parte dei clienti all’epoca preferì puntare sulle più economiche varianti a trazione posteriore) e le sue quotazioni recitano 15.400 euro: poco meno di una Dacia Lodgy 1.5 Blue dCi 115 CV 7p Comfort appena uscita dal concessionario.

Consumo

Non esagerato: 12,3 km/l dichiarati.

I difetti della Ssangyong Rodius 4WD del 2014

Finitura

Materiali di bassa qualità e assemblaggi poco curati.

Sterzo

Un comando esageratamente leggero privo di sensibilità.

Prestazioni

La Ssangyong Rodius non nasce per fare le corse: 181 km/h di velocità massima e 14 secondi per accelerare da 0 a 100 chilometri orari.

Tenuta di strada

Incollata all’asfalto ma poco agile a causa del peso elevato. Rollio marcato.

Tenuta del valore

Le quotazioni della Ssangyong Rodius sono destinate a calare rapidamente nei prossimi anni: colpa della presenza di un motore diesel sotto il cofano (sempre più odiato dalla politica) e di un marchio poco blasonato.

Garanzie

Tutte scadute nel 2017.

Scopri tutto il listino Ssangyong.