Usato

Usato diesel: piccole SUV con cambio automatico a trazione anteriore o integrale

di Marco Coletto -

Cinque piccole SUV diesel con cambio automatico del 2019 a confronto: la Mini Countryman sconfigge Audi Q2, DS 3 Crossback, Hyundai Kona e Jeep Renegade

Le piccole SUV diesel non sono il mezzo ideale per gli automobilisti che abitano in zone soggette ai blocchi del traffico ma restano un’ottima soluzione per chi percorre molti chilometri e cerca un veicolo versatile e non troppo ingombrante. Nella “top five” di questo mese – vinta dalla Mini Countryman – abbiamo analizzato cinque proposte con cambio automatico a trazione anteriore o integrale.

La Sport Utility britannica ha superato la tedesca Audi Q2, la francese DS 3 Crossback, la coreana Hyundai Kona e la statunitense Jeep Renegade. Scopriamo insieme la classifica, che prende in considerazione modelli con potenze comprese tra 130 e 150 CV.

title
6.8
/10

1° Mini Countryman Cooper D ALL4 aut.

La Mini Countryman Cooper D ALL 4 aut. è una piccola SUV a trazione integrale che punta tutto sulla praticità: ingombrante fuori (4,30 metri non sono pochi da gestire) e spaziosissima dentro, può vantare un bagagliaio ampio e un abitacolo in grado di offrire tanti centimetri alle spalle e alle gambe dei passeggeri posteriori.

Poco agile nelle curve per via del peso elevato, si trova facilmente usata a 27.500 euro.

title
6.5
/10

2° Audi Q2 35 TDI S tronic S line edition

L’Audi Q2 35 TDI S tronic S line edition ospita sotto il cofano un motore elastico e scattante: da nuova costava parecchio (38.650 euro) e oggi i pochi esemplari a km zero disponibili superano i 40.000 euro perché iperaccessoriati.

La versatilità non è il punto di forza della piccola SUV a trazione anteriore di Ingolstadt: i passeggeri posteriori hanno pochi centimetri a disposizione delle spalle e della testa e il bagagliaio non è molto sfruttabile in configurazione a due posti.

title
6.4
/10

3° DS 3 Crossback BlueHDi 130 Business

La DS 3 Crossback BlueHDi 130 Business è una piccola SUV a trazione anteriore caratterizzata da finiture curate ma anche da una dotazione di serie povera (i fari a LED, gli interni in pelle, il monitoraggio angolo cieco e la telecamera posteriore erano – e sono ancora oggi – optional). Gli unici esemplari usati in circolazione – a prezzi che si aggirano intorno ai 31.000 euro – sono modelli dimostrativi molto accessoriati con pochi chilometri percorsi.

Compatta fuori (solo 4,12 metri di lunghezza) e dentro (il bagagliaio è piccolo e chi si accomoda dietro ha poco spazio nella zona delle gambe), ospita sotto il cofano un motore poco potente (131 CV) con una cilindrata contenuta (1.5) che consente di risparmiare sull’assicurazione RC Auto. Il peso ridotto del corpo vettura incide positivamente sul comportamento stradale e sui consumi.

title
6.3
/10

4° Hyundai Kona 1.6 CRDi 136 CV DCT Exellence

La Hyundai Kona 1.6 CRDi 136 CV DCT Exellence ha un eccellente rapporto prezzo/dotazione (fari LED, interni in pelle, monitoraggio angolo cieco e telecamera posteriore erano di serie).

Da nuova la piccola SUV coreana a trazione anteriore (spinta da un motore carente di coppia: 280 Nm) costava 29.900 euro: oggi è introvabile – più semplice rintracciare le varianti 4WD a trazione integrale – e le sue quotazioni sono inferiori a 25.000 euro.

title
5.5
/10

5° Jeep Renegade 2.0 Mjt 140 CV S

La Jeep Renegade 2.0 Mjt 140 CV S è una piccola SUV a trazione integrale che presenta diversi punti di forza da non sottovalutare: una posizione di seduta alta che consente di dominare la strada, un abitacolo spazioso nella zona della testa, un’elevata altezza da terra e un eccellente cambio automatico (convertitore di coppia) a 9 rapporti.

Facile da trovare usata a poco più di 28.000 euro, presenta finiture poco curate ed è rumorosetta alle alte velocità. Senza dimenticare i consumi elevati…