Usato

Usato diesel Euro 5, multispazio o SUV: quale scegliere?

Cinque auto per famiglie diesel Euro 5 del 2011 a confronto: multispazio contro SUV. La Citroën Berlingo sconfigge Fiat Doblò e Freemont, Peugeot Partner Tepee e Volkswagen Caddy Maxi

Le multispazio sono la soluzione più razionale per chi cerca un’auto per famiglie o c’è spazio anche per le grandi SUV non troppo costose? Per scoprirlo abbiamo messo a confronto nella “top five” di questo mese – vinta dalla Citroën Berlingo – quattro mezzi derivati da veicoli commerciali e una crossover, cinque vetture molto diverse tra loro per potenza e dimensioni esterne ma unite dal fatto di avere un motore diesel Euro 5, un prezzo simile (quotazioni fino a 9.000 euro) e 7 posti (di serie o optional).

La multispazio francese ha superato le nostre Fiat Doblò e Freemont, la “cugina” Peugeot Partner Tepee e la Volkswagen Caddy Maxi. Scopriamo insieme la classifica, che prende in considerazione modelli dotati di cambio manuale o automatico con potenze comprese tra 90 e 140 CV.

title
7.3
/10

1° Citroen Berlingo 1.6 e-HDi CMP6 XTR

La Citroën Berlingo 1.6 e-HDi CMP6 XTR monta un motore poco potente (92 CV) e povero di coppia (230 Nm) particolarmente parco nei consumi (20,8 km/l dichiarati). Merito del peso contenuto e del cambio automatico (un robotizzato poco convincente nei passaggi marcia quando si cerca il brio).

L’unica proposta della nostra “top five” guidabile anche dai neopatentati è piacevole nelle curve (per essere una multispazio) ma è introvabile usata: la stragrande maggioranza dei clienti optò (giustamente) per il cambio manuale. Le quotazioni? 7.300 euro.

title
6.8
/10

2° Peugeot Partner Tepee 1.6 HDi 112 CV Outdoor

La Peugeot Partner Tepee 1.6 HDi 112 CV Outdoor è “cugina” della Berlingo e si distingue dalla variante analizzata nella nostra “top five” per un motore (un po’ rumorosetto a freddo) più potente ma anche per la presenza di un cambio manuale a sole 5 marce caratterizzato da una rapportatura che penalizza le prestazioni (“0-100” in 14,4 secondi).

La multispazio del Leone presenta finiture poco curate (stiamo pur sempre parlando di un mezzo che deriva da un furgone): da nuova costava poco (22.270 euro) mentre oggi ci vogliono 9.000 euro per acquistarla.

title
6.8
/10

2° Fiat Doblò 2.0 Mjt Emotion

La Fiat Doblò 2.0 Mjt Emotion si trova facilmente a 7.300 euro.

La multispazio torinese ospita sotto il cofano un motore che offre una spinta particolarmente corposa ai bassi regimi.

title
6.5
/10

4° Volkswagen Caddy Maxi 2.0 TDI 140 CV Trendline

La Volkswagen Caddy Maxi è una multispazio adatta a chi vuole unire spazio (ce n’è a bizzeffe per le gambe e la testa dei passeggeri posteriori), comfort (è comoda quasi come una monovolume) e prestazioni (10,8 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h).

Introvabile da usata (più semplice rintracciare le varianti a passo corto) e con quotazioni che recitano 6.700 euro, potrebbe offrire una spinta migliore ai bassi regimi.

title
5.7
/10

5° Fiat Freemont 2.0 Multijet 140 CV

La Fiat Freemont è una SUV valida ma non può competere con le multispazio quando si tratta di versatilità: l’abitacolo è costruito con grande cura e in seconda fila tre passeggeri hanno molti centimetri a disposizione nella zona delle spalle ma lo spazio per la testa non convince.

La crossover torinese – poco agile nel misto stretto e con una dotazione di serie povera – monta un motore ricco di coppia (350 Nm) non particolarmente dotato alla voce consumi (15,6 km/l). Da nuova costava parecchio – 25.920 euro – mentre oggi sono sufficienti 7.900 euro per portarsela a casa.