Usato

Mini Clubman Cooper S (2014): pregi e difetti della piccola station wagon britannica

di Marco Coletto -

Le Mini Clubman Cooper S del 2014 hanno un futuro assicurato come auto d’epoca: gli ultimi esemplari della prima serie della piccola station wagon sportiva britannica sono introvabili sul mercato dell’usato e le loro quotazioni sono inferiori a 15.000 euro

La prima Mini Clubman Cooper S ha un futuro assicurato come auto d’epoca: la piccola station wagon sportiva britannica offre prestazioni, esclusività e un pizzico di praticità in meno di quattro metri di lunghezza.

Oggi analizzeremo gli ultimi esemplari del 2014 della prima generazione della baby familiare inglese, introvabili e con quotazioni inferiori a 15.000 euro. Scopriamo insieme i pregi e i difetti di una delle station più sfiziose di sempre.

I pregi della Mini Clubman Cooper S del 2014

Abitabilità

Quattro posti relativamente comodi e un pratico sportellino posteriore sul lato destro ad apertura controvento che agevola l’accessibilità. Va detto, però, che nel 2014 c’era già in listino la più versatile Mini a cinque porte della generazione successiva…

Finitura

Tanta qualità: materiali pregiati e assemblaggi precisi.

Dotazione di serie

Completa: autoradio, cerchi in lega, climatizzatore, fendinebbia, interni in pelle e vernice metallizzata.

Posto guida

Quasi perfetto: si guida in basso con il volante verticale avvolti da un sedile sportivo.

Climatizzazione

Impianto potente, bocchette ben posizionate e comandi non molto intuitivi.

Sospensioni

Un po’ troppo rigida: è questo, però, il suo bello.

Rumorosità

Sound gratificante e mai invadente.

Motore

Il 1.6 turbo benzina Euro 5 della Mini Clubman Cooper S genera una potenza di 184 CV e una coppia di 260 Nm. Eccellente la risposta ai bassi regimi.

Cambio

La trasmissione manuale a sei marce può vantare innesti precisissimi ed è impreziosita da una leva corta.

Sterzo

Il comando è estremamente reattivo: pure troppo…

Prestazioni

Notevoli: 227 km/h di velocità massima e 7,5 secondi per accelerare da 0 a 100 chilometri orari.

Dotazione di sicurezza

C’è tutto quello che serve: airbag frontali, laterali e a tendina e controlli di stabilità e trazione.

Visibilità

Non convince solo quella posteriore a causa della presenza delle due ante da aprire per accedere al vano bagagli.

Freni

Potentissimi.

Tenuta di strada

La Mini Clubman Cooper S è un’auto tanto coinvolgente quanto rassicurante: prestazioni notevoli raggiungibili anche da guidatori non molto esperti.

Tenuta del valore

Il marchio Mini sul cofano, l’esclusività della prima Clubman e del suo sportellino posteriore e la sportività della versione Cooper S: tutto in una sola auto. In pratica una “instant classic”.

Consumo

Buono in rapporto alle prestazioni: 16,9 km/l dichiarati.

I difetti della Mini Clubman Cooper S del 2014

Capacità bagagliaio

Il vano è piccolo (ma ha una forma regolare) e soddisfa solo le esigenze di una coppia: 260 litri che diventano 930 quando si abbattono i sedili posteriori.

Prezzo

Da nuova nel 2014 la Mini Clubman Cooper S costava molto (27.200 euro). Oggi è introvabile – più semplice rintracciare le Cooper D diesel – e le sue quotazioni recitano 12.700 euro: poco più di una Dacia Sandero Stepway 0.9 TCe appena uscita dal concessionario.

Garanzie

La copertura globale è scaduta nel 2016 mentre quella sulla verniciatura nel 2017. Ancora valida, fino al 2026, la protezione sulla corrosione.