Usato

Mini Clubman Cooper D (2015): pregi e difetti della piccola station wagon britannica

Sfiziosa, spaziosa e divertente da guidare: si trova facilmente a poco più di 20.000 euro

La seconda generazione della Mini Clubman è una piccola station wagon sfiziosa, spaziosa e divertente da guidare. Gli esemplari del 2015 della Cooper D – dotati di un motore 2.0 turbodiesel da 150 CV – nel ricco allestimento Hype si trovano senza problemi a 22.500 euro. Scopriamo insieme i pregi e i difetti della baby familiare “british”.

I pregi della Mini Clubman Cooper D del 2015

Abitabilità

Dimenticatevi la vecchia Mini Clubman: questa è realizzata sullo stesso pianale delle BMW serie 2 Active Tourer e X1 e offre tanto spazio.

Finitura

Grande sensazione di qualità percepita.

Dotazione di serie

L’allestimento più lussuoso Hype della Mini Clubman è particolarmente ricco: autoradio Aux Bluetooth MP3 USB con comandi al volante, cerchi in lega da 17”, climatizzatore automatico bizona, cruise control, fari a LED, fendinebbia e sensore pioggia.

Capacità bagagliaio

Il vano ha una capienza adatta alle esigenze di una coppia con un figlio (360 litri che diventano 1.250 quando si abbattono i sedili posteriori). Niente portellone ma due sportelli con apertura ad armadio.

Posto guida

Sedile comodo, posizione di seduta quasi sportiva e comandi ergonomici. Una piccola station wagon “premium” che sembra più una familiare media in miniatura.

Climatizzazione

L’impianto della Mini Clubman è potente ma le bocchette sono un po’ troppo piccole.

Sospensioni

La taratura non troppo rigida degli ammortizzatori garantisce un giusto compromesso tra piacere di guida e comfort.

Rumorosità

Il propulsore turbodiesel è silenzioso e l’abitacolo è ottimamente insonorizzato.

Motore

Il 2.0 turbodiesel Euro 6 della Mini Clubman Cooper D da 150 CV e 330 Nm di coppia regala una buona spinta sotto i 2.000 giri e un allungo tipico delle unità a gasolio.

Cambio

La trasmissione manuale a sei marce si difende bene.

Sterzo

Preciso e sensibile: chi è abituato alle Mini si sentirà a casa.

Prestazioni

Vivaci: 212 km/h di velocità massima e 8,6 secondi per accelerare da 0 a 100 chilometri orari.

Dotazione di sicurezza

A bordo della Clubman c’è tutto quello che serve: airbag frontali, laterali e a tendina e controlli di stabilità e trazione.

Visibilità

Le dimensioni esterne contenute (4,25 metri di lunghezza) aiutano nei parcheggi. La visuale posteriore è però intralciata dalla striscia verticale centrale creata dalla presenza dei due sportelli.

Freni

Non convincono e non deludono.

Tenuta di strada

La Mini Clubman è rassicurante nell’uso quotidiano e divertente quando si esagera.

Tenuta del valore

Buona, come per tutte le auto col marchio Mini sul cofano.

Consumo

Buono: 24,4 km/l dichiarati.

Garanzie

La copertura globale terminerà nel 2017 (dipende dal mese di immatricolazione), quella sulla verniciatura nel 2018 e quella sulla corrosione nel 2027.

I difetti della Mini Clubman Cooper D del 2015

Prezzo

Da nuova nel 2015 la Mini Clubman Cooper D Hype costava tantissimo (31.000 euro) e anche oggi ci vogliono 22.500 euro per acquistarla. Poco più di una Renault Clio Sporter dCi 110 CV Excite appena uscita dal concessionario.

Scopri tutto il listino dell’usato Mini.

Foto

Mini, la storia in foto

Le mille evoluzioni della piccola inglese dal 1959 ad oggi.