Usato

Mazda MX-5 1.5 (2020): pregi e difetti della spider giapponese

di Marco Coletto -

La Mazda MX-5 1.5 – versione “base” della quarta generazione della spider giapponese – è una sportiva divertente rivolta a chi cerca il piacere di guida e può rinunciare alla praticità. Gli esemplari del 2020 si trovano facilmente a poco più di 25.000 euro

La Mazda MX-5 1.5 è la versione “base” della quarta generazione della spider giapponese ma non va sottovalutata: la sportiva asiatica a trazione posteriore è infatti un mezzo divertente rivolto a chi cerca il piacere di guida (e può rinunciare alla praticità). Oggi analizzeremo un esemplare del 2020, facile da trovare usato a poco più di 25.000: scopriamo insieme i suoi pregi e difetti.

I pregi della Mazda MX-5 1.5 del 2020

Abitabilità

I sedili sono solo due ma lo spazio non manca. Solo i più alti possono avere qualche problema.

Finitura

Meglio gli assemblaggi dei materiali utilizzati.

Dotazione di serie

Molto interessante: autoradio Aux Bluetooth DAB USB, cerchi in lega, climatizzatore automatico, cruise control, fari full LED, interni in pelle, navigatore, retrovisori ripiegabili elettricamente, sedili riscaldabili, sensore luci, sensore pioggia, sensori di parcheggio posteriori, telecamera posteriore e vernice metallizzata.

Posto guida

Sedile avvolgente, posizione di seduta bassa e comandi ergonomici: promossa.

Climatizzazione

L’impianto automatico di serie se la cava egregiamente.

Sospensioni

La taratura degli ammortizzatori è rigida ma non esagerata.

Rumorosità

Il propulsore si fa sentire parecchio: giusto così.

Motore

Il 1.5 a benzina da 132 CV e 152 Nm di coppia della Mazda MX-5 “entry level” è un propulsore aspirato che regala le cose migliori sopra i 4.000 giri.

Cambio

La trasmissione manuale a sei marce è quasi perfetta nella rapportatura. L’unica pecca arriva dalla tendenza a impuntarsi (non troppo spesso) nella guida sportiva.

Sterzo

Sensibile e diretto al punto giusto.

Prestazioni

Da vera sportiva: 204 km/h di velocità massima e 8,3 secondi per accelerare da 0 a 100 chilometri orari.

Dotazione di sicurezza

Ricca: airbag frontali e laterali, avviso cambio corsia, frenata automatica, monitoraggio angolo cieco e riconoscimento segnali stradali. Solo quattro le stelle ottenute nei crash test Euro NCAP.

Visibilità

Le dimensioni esterne compatte (solo 3,92 metri di lunghezza), i sensori di parcheggio posteriori e la retrocamera sono di grande aiuto in manovra.

Freni

Potenti ed efficaci in qualsiasi situazione.

Tenuta di strada

Agile nelle curve e abbastanza rassicurante (a patto di non essere dei guidatori alle prime armi).

Prezzo

Da nuova nel 2020 la Mazda MX-5 1.5 costava 33.500 euro, oggi si trova facilmente di seconda mano a 27.000 euro: poco meno di una Fiat 500X 1.3 T4 Sport appena uscita dal concessionario.

Consumo

Davvero niente male: 16,4 km/l dichiarati.

Garanzie

La copertura scadrà nel 2023 (a meno che non siano stati percorsi più di 100.000 km).

I difetti della Mazda MX-5 1.5 del 2020

Capacità bagagliaio

Il vano è piccolo, adatto solo a un single.

Tenuta del valore

Le spider non “tirano” più come un tempo e la variante 2.0 in futuro sarà quella più richiesta sul mercato dell’usato.

Leggi l'articolo su Icon Wheels