Usato

Maserati Ghibli S 430 CV (2017): pregi e difetti dell’ammiraglia del Tridente

di Marco Coletto -

Nell’autunno del 2017 la Maserati lanciò il Model Year 2018 della Ghibli: un lieve lifting che regalò alla variante più potente S venti cavalli in più (da 410 a 430)

Nell’autunno del 2017 la Maserati lanciò il Model Year 2018 della Ghibli: un lieve lifting che regalò alla variante più potente S venti cavalli in più (da 410 a 430). I primi esemplari di questa ammiraglia del Tridente – pressoché identici nello stile ai modelli precedenti – sono però introvabili sul mercato dell’usato visto che i clienti si fiondarono in massa sui nuovi allestimenti Granlusso e (soprattutto) Gransport più ricchi e con un design più moderno. Scopriamo insieme i pregi e i difetti della berlinona sportiva modenese.

I pregi della Maserati Ghibli S 430 CV del 2017

Abitabilità

La Maserati Ghibli è un’ammiraglia ingombrante (4,97 metri) che offre tanto spazio ai passeggeri posteriori.

Finitura

Non siamo ai livelli delle tedesche ma la qualità c’è.

Posto guida

Sedile comodo e avvolgente e posizione di seduta sportiva: migliorabile l’ergonomia dei comandi.

Climatizzazione

Impianto potente, pulsanti posizionati un po’ troppo in basso.

Sospensioni

Gli ammortizzatori offrono un ottimo comfort quando serve.

Rumorosità

Silenziosa ad andature autostradali ma con un sound poco gratificante agli alti regimi quando si cerca il brio.

Sterzo

Preciso e sensibile in quasi tutte le situazioni ma meno reattivo del previsto quando si vuole andare forte.

Dotazione di sicurezza

Gli ADAS latitano ma c’è tutto quello che serve per viaggiare tranquilli: airbag frontali, laterali, a tendina e per le ginocchia del guidatore, controlli di stabilità e trazione e riconoscimento segnali stradali.

Freni

Impianto potente ed efficace.

Tenuta di strada

Difficile non divertirsi al volante della Maserati Ghibli S 430 CV: una berlinona a trazione posteriore incredibilmente agile nelle curve. Come lei non c’è nessuna.

Prezzo

Da nuova nel 2017 la Maserati Ghibli S 430 CV aveva un prezzo abbastanza accessibile (86.386 euro). Oggi è introvabile – la maggior parte dei clienti all’epoca preferì puntare sulla più grintosa (nonché più accessoriata) Gransport – e le sue quotazioni recitano 67.000 euro: poco meno di una Volvo S90 T6 AWD R-design appena uscita dal concessionario.

Tenuta del valore

La Maserati Ghibli è una delle auto di lusso più apprezzate dagli italiani e le varianti dotate di motori a benzina sono destinate a mantenere quotazioni elevate.

Garanzie

La copertura globale terminerà nel 2020.

title

I difetti della Maserati Ghibli S 430 CV del 2017

Dotazione di serie

Non molto ricca: autoradio Bluetooth, cerchi in lega, climatizzatore, cruise control, fari allo xeno adattivi, interni in pelle, retrovisori ripiegabili elettricamente, sedili regolabili elettricamente, sensore luci e sensore pioggia.

Capacità bagagliaio

500 litri: molte rivali se la cavano meglio.

Motore

Il 3.0 V6 biturbo Euro 6 benzina della Maserati Ghibli S ha una cilindrata relativamente contenuta che consente di risparmiare qualche euro sull’assicurazione RC Auto ed è ricco di cavalli (430) ma da un’unità del Tridente ci si aspetterebbe più coppia, una risposta più corposa ai bassi regimi e una maggiore grinta intorno alla zona rossa del contagiri.

Cambio

La trasmissione automatica a otto rapporti della Maserati Ghibli (convertitore di coppia) – molto efficace quando si guida in modo tranquillo – potrebbe deludere chi si aspetta più sportività (stiamo d’altronde parlando di un’ammiraglia a benzina a trazione posteriore da oltre 400 CV).

Prestazioni

4,9 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h: un ottimo valore in assoluto ma inferiore a quanto offerto da molte concorrenti.

Visibilità

Non è semplice parcheggiare la Maserati Ghibli: colpa degli ingombri esterni generosi e delle superfici vetrate non molto ampie.

Consumo

Molto alto: 10,4 km/l dichiarati.