Usato

Mahindra XUV500 (2018): guida all’acquisto

Tanti consigli utili per chi intende acquistare una Mahindra XUV500 del 2018: conviene comprarla nuova visto che con gli sconti costa più o meno come una a km zero

La Mahindra XUV500SUV low-cost” indiana a sette posti nata nel 2012 e sottoposta a un restyling nel 2015 – è una crossover adatta a chi cerca spazio. Di seguito troverete una guida all’acquisto relativa agli esemplari a trazione anteriore del 2018: conviene comprarli nuovi visto che grazie agli sconti costano più o meno come quelli a km zero.

I modelli già immatricolati consentono di risparmiare circa 2.000 euro sul prezzo di listino mentre le promozioni ufficiali della Casa asiatica offrono una riduzione di 1.500 euro sulla versione “base” W6 e di 2.500 euro sulla W8 e sulla W10. L’allestimento “entry-level” è già abbastanza completo ma l’assenza degli airbag laterali e a tendina e dell’utile telecamera posteriore rende più interessante la variante intermedia W8.

La Mahindra XUV500 è una SUV rivolta a chi cerca qualcosa di più spazioso di una Dacia Duster: può vantare un abitacolo ampio, un bagagliaio molto sfruttabile e una lunga garanzia (valida fino al 2023, a meno che la vettura non abbia percorso prima più di 100.000 km). I difetti principali? I freni poco potenti, le finiture non molto curate e il comportamento stradale caratterizzato da un sottosterzo marcato e da un rollio eccessivo.

Il motore 2.2 turbodiesel Euro 6 da 140 CV si difende bene ma prima di procedere con l’acquisto consigliamo di testare la vettura e di verificare che mantenga una traiettoria rettilinea quando si lascia il volante (problema segnalato da molti clienti).