Usato

Mahindra XUV500 (2016): pregi e difetti della SUV indiana

La Mahindra XUV500 del 2016 è una SUV indiana a 7 posti facile da trovare a meno di 13.000 euro

Gli esemplari del 2016 della Mahindra XUV500SUV indiana “low-cost” a 7 posti – hanno già beneficiato del restyling e sono adatti alle famiglie che hanno bisogno di spazio. Oggi analizzeremo i pregi e i difetti della variante a trazione anteriore nel ricco allestimento W8, facile da trovare a meno di 13.000 euro.

I pregi della Mahindra XUV500 del 2016

Abitabilità

La Mahindra XUV500 offre 7 posti veri.

Dotazione di serie

L’allestimento W8 – il più lussuoso nel 2016 – offre: autoradio Bluetooth CD Mp3 USB, cerchi in lega, climatizzatore automatico bizona, cruise control, fendinebbia, interni in pelle, retrovisori ripiegabili elettricamente, sensore luci, sensore pioggia, sensori di parcheggio posteriori e telecamera posteriore.

Capacità bagagliaio

Minuscolo quando si viaggia a 7 posti, molto ampio quando si abbattono i sedili posteriori.

Posto guida

Comodo ma non molto ergonomico (troppi comandi posizionati in basso).

Climatizzazione

Impianto bizona potente, bocchette un po’ troppo piccole.

Sospensioni

La taratura soft degli ammortizzatori garantisce un buon comfort nei lunghi viaggi.

Rumorosità

Mai esagerata.

Motore

Il 2.2 turbodiesel Euro 6 della Mahindra XUV500 genera una potenza di 140 CV e una coppia di 330 Nm. Un propulsore elastico in grado di offire una spinta vigorosa già sotto i 2.000 giri.

Cambio

La trasmissione manuale a sei marce se la cava bene.

Sterzo

Preciso e sensibile quanto basta.

Prestazioni

Adeguate al mezzo: 180 km/h e 12,5 secondi per accelerare da 0 a 100 chilometri orari.

Dotazione di sicurezza

Completa: airbag frontali, laterali e a tendina, attacchi Isofix, controllo della velocità in discesa e hill holder.

Prezzo

Da nuova nel 2016 la Mahindra XUV500 W8 costava 23.880 euro. Oggi si trova facilmente a 12.900 euro: poco più di una Dacia Duster 1.6 Essential appena uscita dal concessionario.

Consumo

Onesto: 15,4 km/l dichiarati.

Garanzia

La copertura globale terminerà nel 2021 (a meno che prima non siano stati percorsi più di 100.000 km).

I difetti della Mahindra XUV500 del 2016

Finitura

Materiali poco curati.

Visibilità

Migliorabile: colpa soprattutto del lunotto piccolo.

Freni

Non eccezionali.

Tenuta di strada

Quando si cerca un po’ di brio nelle curve emergono un rollio marcato e un sottosterzo evidente.

Tenuta del valore

Il marchio poco blasonato non aiuterà a mantenere alte le quotazioni nei prossimi anni.

Scopri tutto il listino Mahindra.