Usato

Lexus RX (2017): pregi e difetti della grande SUV ibrida giapponese

di Marco Coletto -

La quarta generazione della Lexus RX è una grande SUV ibrida giapponese ricca di eleganza e tecnologia: gli esemplari del 2017 nell’allestimento F Sport si trovano facilmente a meno di 50.000 euro

La quarta generazione della Lexus RX è una grande SUV ibrida giapponese ricca di eleganza e tecnologia. Oggi analizzeremo un esemplare del 2017 nell’allestimento F Sport, facile da trovare a meno di 50.000 euro. Scopriamo insieme i suoi pregi e difetti.

I pregi della Lexus RX del 2017

Abitabilità

La Lexus RX offre tanti centimetri ai passeggeri posteriori.

Finitura

Una delle SUV più curate in circolazione: materiali pregiati e assemblaggi impeccabili.

Dotazione di serie

Completa: autoradio Aux Bluetooth CD DVD USB, cerchi in lega, climatizzatore automatico bizona, cruise control adattivo, fari full LED a orientamento automatico, interni in pelle, navigatore, retrovisori ripiegabili elettricamente, sedili anteriori riscaldabili e regolabili elettricamente, sensore pioggia, sensori di parcheggio anteriori, posteriori e laterali e telecamera posteriore.

Capacità bagagliaio

Il vano soddisfa senza problemi le esigenze di una famiglia: 539 litri che diventano 1.612 quando si abbattono i sedili posteriori.

Posto guida

Posizione di seduta rialzata, sedile comodo e comandi ergonomici: difficile chiedere di più.

Climatizzazione

L’impianto automatico bizona funziona alla perfezione ed è anche semplice da gestire.

Sospensioni

Gli ammortizzatori posteriori hanno una taratura un po’ troppo rigida: niente di preoccupante, comunque, sia chiaro.

Rumorosità

Motore silenziosissimo (tranne quando si accelera a fondo, in quel caso emerge l’effetto scooter).

Motore

Il propulsore ibrido della Lexus RX è un 3.5 V6 a benzina abbinato a un’unità elettrica che genera una potenza complessiva di 313 CV e una coppia di 335 Nm. Un’unità che predilige le andature rilassate.

Cambio

La trasmissione automatica a variazione continua mostra le cose migliori quando si viaggia tranquilli. Meno convincenti le reazioni nella guida sportiva.

Sterzo

Non molto sensibile ma adeguato alla tipologia di veicolo.

Prestazioni

Interessanti: 200 km/h di velocità massima e 7,7 secondi per accelerare da 0 a 100 chilometri orari.

Dotazione di sicurezza

C’è tutto quello che serve: airbag frontali, laterali, a tendina e per le ginocchia del guidatore, attacchi Isofix, avviso anti colpo di sonno, controlli di stabilità e trazione, mantenimento di corsia e riconoscimento segnali stradali.

Visibilità

Nonostante le dimensioni esterne ingombranti – 4,89 metri di lunghezza – si difende bene.

Tenuta di strada

La Lexus RX se la cava bene nelle curve: merito della trazione integrale e di un assetto ben studiato.

Consumo

La Casa nipponica dichiara una percorrenza di 18,2 km/l ma nella realtà è possibile stare sopra quota 15 solo se si percorrono molti chilometri in città.

Garanzie

La copertura globale terminerà nel 2020 (a meno che la vettura non abbia già percorso più di 100.000 km).

I difetti della Lexus RX del 2017

Freni

L’impianto della Lexus RX non è molto incisivo: un problema comune a molte ibride

Prezzo

Da nuova nel 2017 la Lexus RX F Sport costava parecchio: 74.000 euro. Oggi si trova facilmente a 48.500 euro, poco più di una Mercedes GLC 200 EQ-Boost Executive appena uscita dal concessionario.

Tenuta del valore

Inferiore a quella delle “cugine” più compatte UX e NX.