Usato

Ferrari FF (2012): pregi e difetti della supercar di Maranello

di Marco Coletto -

La Ferrari FF è la prima auto del Cavallino a trazione integrale: gli esemplari del 2012 si trovano senza problemi a poco più di 100.000 euro

La FF è la prima Ferrari della storia a trazione integrale: la supercar 4×4 del Cavallino è destinata in futuro a diventare una delle auto d’epoca più interessanti tra quelle costruite a Maranello mentre oggi “bastano” poco più di 100.000 euro per portarsi a casa un esemplare del 2012. Scopriamo insieme i pregi e i difetti della sportiva emiliana a quattro ruote motrici.

I pregi della Ferrari FF del 2012

Abitabilità

Promossa: quattro posti molto comodi.

Finitura

Ambiente elegante, materiali pregiati e qualche leggera imprecisione negli assemblaggi delle zone più nascoste dell’abitacolo.

Dotazione di serie

C’è tutto quello che serve: autoradio CD MP3, cambio automatico, cerchi in lega, climatizzatore, differenziale elettronico, fari bixeno, freni carboceramici, navigatore, sensori di parcheggio posteriori e sospensioni attive.

Capacità bagagliaio

450 litri: niente male.

Posto guida

Si sta molto in basso avvolti da un sedile sportivo. Il tutto impreziosito da comandi facili da gestire.

Climatizzazione

L’impianto funziona molto bene. Peccato per i pulsanti posizionati troppo in basso.

Sospensioni

Garantiscono un buon livello di comfort quando richiesto.

Rumorosità

La sinfonia del V12 della Ferrari FF avvolge il guidatore e i passeggeri: giusto così.

Motore

Il 6.3 V12 Euro 5 aspirato a benzina della Ferrari FF da 660 CV e 683 Nm di coppia ama molto frequentare la zona rossa del contagiri.

Cambio

La trasmissione automatica (doppia frizione) a sette rapporti è tanto fluida quanto rapida nei passaggi marcia.

Sterzo

Più da sportiva pura che da Gran Turismo: un comando sensibile e diretto.

Prestazioni

La FF nel 2012 non era tra le Ferrari più cattive ma sa comunque regalare emozioni pure: 335 km/h di velocità massima e 3,7 secondi per accelerare da 0 a 100 chilometri orari.

Dotazione di sicurezza

Completa: airbag frontali e a tendina e controlli di stabilità e trazione.

Visibilità

Nonostante le dimensioni esterne ingombranti – oltre 4,90 metri di lunghezza – si difende bene grazie alla coda poco sporgente e ai sensori di parcheggio di serie.

Freni

Impianto valido ma con un pedale non molto sensibile.

Tenuta di strada

La trazione integrale aiuta molto nella guida normale. Attenti, però, a non esagerare: la Ferrari FF resta una supercar sfruttabile al massimo solo da piloti esperti.

title

I difetti della Ferrari FF del 2012

Prezzo

Da nuova nel 2012 la Ferrari FF costava molto (262.167 euro). Oggi si trova senza problemi a 110.000 euro: poco meno di una Mercedes C 63 AMG Coupé S appena uscita dal concessionario.

Tenuta del valore

Per il momento non eccezionale (non è stata tra le Rosse più amate) ma in futuro è destinata a diventare un’auto d’epoca in quanto primo modello di serie a trazione integrale di Maranello.

Consumo

I dodici cilindri della Ferrari FF sono molto assetati di benzina: 6,5 km/l dichiarati.

Garanzie

La copertura globale e quella sulla verniciatura sono scadute nel 2015.